Login
“Voglio capire se ne è valsa la pena” venerdì 16 aprile 2010
Assoetica
         
  Riduci

DALLA LIBRERIA DI CARLOTTA
A cura di Carlotta Pistone
 
“Voglio capire se ne è valsa la pena”
 
 
 
 
IL LIBRO:
        
Voglio capire se ne è valsa la pena
(Noi donne, gli uomini, le relazioni)
Sabrina Sasso
 
2009, Il Mio Libro (www.ilmiolibro.it)
        
        
 
 
 
“Voglio capire se ne è valsa la pena” è un romanzo scritto da una donna per tutte le donne che ai giorni nostri, sempre più numerose, si trovano a vivere una situazione familiare, affettiva e lavorativa segnata da incertezze e instabilità. Così come molti uomini dovrebbero leggerlo, per prendere finalmente coscienza dei sentimenti contrastanti e delle delusioni che spesso i loro atteggiamenti superficiali, se non lesivi, sono in grado di scatenare nell’animo della partner.
 
Laura, la protagonista del libro, incarna in sé e in una volta sola un po’ tutte le difficoltà che la donna moderna si trova a dover affrontare lungo il suo percorso di vita: la fine del primo matrimonio, la crescita – praticamente da sola - di tre figli, l’insoddisfazione per un lavoro mediocre, fino all’incapacità di costruire relazioni sane, amorose e di amicizia. Il genere femminile – è giusto precisarlo - non va comunque esentato da colpe o mancanze di vario genere, come la totale passività manifestata di fronte a situazioni insostenibili, o la tendenza a trovarsi sempre invischiate in relazioni sbagliate, quasi fosse costantemente messa in pratica un’accurata selezione per scegliere gli esemplari della specie maschile meno adatti a trasmettere serenità e sicurezza.
 
E anche in questo ambito, Laura, non si risparmia e dopo il divorzio, invece di puntare in alto per cercare di riscattare il precedente insuccesso, segna una tragica escalation di frequentazioni che sfiorano il tragicomico. Dall’insignificante Luca, la cui passionalità è pari solo alla totale inettitudine, a Mario, il classico playboy da quattro soldi che sfrutta corsi di ballo latino al fine di rimorchiare, per non parlare delle ciliegina sulla torta, Gianni, l’allenatore di calcio del figlio i cui chiari problemi psichici ne rendono necessario l’allontanamento dalla squadra.
Insomma, si tratta di una discreta sequenza di fallimenti per una quarantenne che si presenta di bell’aspetto, socievole, intelligente e, soprattutto, desiderosa di ricostruire una vita tranquilla e dignitosa per sé e per i suoi figli, senza avere nemmeno pretese da principessa delle favole!
 
E se per certi versi è facile immedesimarsi nella protagonista, in altri casi si vorrebbe poter intervenire nella sua storia per darle uno scossone ed esortarla a cambiare direzione, a rivedere completamente i suoi parametri di giudizio nei confronti del mondo esterno per poter finalmente riconoscere e cogliere la possibilità di una svolta (che arriverà anche per Laura!).
 
Sabrina Sasso, da anni collaboratrice della nostra rivista MondoRosaShokking, nonché impegnata attivamente nella lotta contro la violenza femminile, esordisce con questo romanzo autoprodotto, velato da tinte rosa, in cui momenti divertenti si alternano ad altri più delicati che lasciano aperti spiragli di riflessione profonda. Non mancano poi cenni - anche polemici - a tematiche che riguardano più in generale la nostra società dove, purtroppo e ancora troppo spesso, la donna viene relegata in secondo piano con un tacito assenso, se non addirittura con il suo consenso.
 
In queste pagine scorrevoli fatte di parole e pensieri semplici ma reali, Sabrina dimostra quindi una conoscenza sincera e profonda delle problematiche femminili più comuni, quelle che in qualche modo ci coinvolgono tutti da vicino, donne, uomini, e donne con gli uomini.
 
 
 
 
Per saperne di più sull’associazione in difesa della donna dove Sabrina opera come volontaria
 
 
 
 
Il link del blog di Sabrina da cui è tratto il titolo del libro:
 
Il link per scaricare il libro in modo gratuito:
         



Copyright (c) 2000-2006
DotNetNuke® is copyright 2002-2010 by DotNetNuke Corporation