Annapaola Crespi

36 anni, milanese di nascita e cittadina del mondo di vocazione. Con il mio lavoro nel settore della cooperazione internazionale non pretendo fare miracoli, quello che desidero è dare un piccolo contributo a quest’umanità…senza pretese di cambiare il mondo. Amo viaggiare, mischiarmi con le persone, conoscere nuove culture e ovunque mi trovi mi piace fermarmi a parlare con i vecchietti, ho due nonne di 90 anni, tempo qualità per me è passare un pomeriggio ad ascoltare le storie dei tempi che furono.
  • Nome: Annapaola Crespi
  • Qualifica: Collaboratrice MRSocial
  • "TU" in tre pregi e tre difetti:
    Pregi: Versatile, leale e sincera. Difetti: Impulsiva, arrogante e disordinata.
  • Che percorso hai fatto per arrivare a collaborare con MRS?
    Sono partita dall’Italia nel '98, ho lavorato in Belgio, Cambogia, Colombia, India, Burkina Faso e Bolivia. Sempre nel settore della cooperazione internazionale e degli aiuti umanitari. Ho presentato, attraverso un’amica, a MSR le mie fotografie sperando di suscitare un po’ d’interesse… desideravo comunicare e condividere le mie esperienze accumulate in anni di lavoro di campo. Le immagini parlano da sé. Sono una “ self made woman”…
  • Lavori con più uomini o con più donne?
    Molte donne nel mondo della cooperazione, forse piu uomini nelle emergenze. Direi abbastanza 50-50.
  • Preferisci lavorare con uomini oppure con donne? Perchè?
    Probabilmente con uomini, sono piu comprensivi (almeno quelli con cui ho lavorato in passato). Il mio primo capo è stato un incubo ma con lui ho imparato moltissimo, era un grande dittatore... mi ha fatta piangere varie volte ma al momento buono mi ha stupita per la considerazione e il rispetto per il mio lavoro, mi ha premiata e dato un grande aiuto. Le donne nel mondo della cooperazione sono molto competitive, spesso troppo “macho-women”... un problema con le donne capo che ho avuto è stato il non voler condividere le informazioni, per paura di perdere un po’ di potere...
  • Cosa ne pensi della donna del XXI secolo?
    Vorrei che sapesse unire femminilità e grazie ad indipendenza e determinazione. Pari opportunità non significa sacrificare la propria femminilità sull’altare del femminismo a tutti i costi. Sappiamo dimostrare quello che valiamo senza renderci antipatiche!
  • Il tuo rapporto con la politica
    Non è il mio piatto preferito...
  • Il tuo rapporto con la religione
    Sono Buddhista Terravada ma il credo di ogni persona è una cosa intima e personale. Non mi piace chi fa crociate e pretende avere la ragione in tasca. Purtroppo in Italia la Chiesa cattolica non ha mai smesso di esercitare il suo quasi assoluto potere temporale. E dire che in teoria lo stato è laico... o sbaglio?
  • Il tuo idolo del giornalismo
    Tiziano Terzani, non ho dubbi.
  • Lo scoop giornalistico che avresti voluto fare tu
    Dimostrare che l’arrivo dell’uomo sulla luna era tutta una bufala.
  • La tua citazione famosa preferita
    Non bastano tutti i cammelli del deserto per comprare un’amico.

Ultimi articoli

Turismo Dis-Umano - Comunità Indigene e diritti violati. La loro autonomia versus nostra curiosità
Chi di noi non ha desiderato un’avventura fantastica su un’isola incantata, la sabbia, le palme e magari con la possibilità di scoprire le usanze delle comunità locali? Molti, probabilmente, pensano che succeda come nei film: villaggi con case di paglia, bambini seminudi che corrono felici, gli indigeni che vengono incontro con sorrisi amichevoli e collane di fiori... e saremmo anche tentati di riprendere con la nostra videocamera quelle scene di vita così lontane dalla nostra real...LEGGI

Camminare per otto ore a quattromila metri d’altezza per fare un Pap-Test - Le vette delle Ande Boliviane sono veramente uno spettacolo mozzafiato e l'Altipiano desertico che si estende a perdita d’occhio sembra quasi appartenere ad un altro pianeta
A più di quattromila metri praticamente non cresce nulla. A parte qualche cactus e qualche arbusto non ci sono altro che il blu intenso del cielo, il grigio chiaro della sabbia e quello scuro delle montagne rocciose. I branchi colorati di Lama e Alpaca mantenuti in gruppo dai loro “pastori” sono l’unica diversione dalla monotonia di questo deserto di montagna, magnifico ma desolante. L’asprezza del paesaggio si riflette sui suoi abitanti, piccoli di statura e coperti dal tradizionale Ponc...LEGGI

Lama a doppio taglio - Asilo politico alle donne vittime di infibulazione. E' possibile?
Si dibatte da anni sul fatto che la mutilazione dei genitali femminili (MGF) possa considerarsi una ragione valida per la domanda di asilo in un altro paese. La motivazione che la legge offre in questo caso si basa sulla difficoltà di definire se questa pratica, endemica in gran parte dell’Africa, rappresenti o meno un "minaccia fondata contro un gruppo sociale". La parola “mutilazione” non dovrebbe lasciare dubbi d’interpretazione, essendo di per sé un atto violento, rischioso e i...LEGGI

ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni