Francesca Tommasi

Bilancia, garanzia di un’indole equilibrata e generosa, sono nata a Monza l’11 ottobre del 1988. Attualmente studio presso l’Università Cattolica di Milano con l’intento di specializzarmi nel settore dell’editoria. Intraprendente per natura, il mio desiderio è quello di mettermi costantemente alla prova in qualsiasi ambito che mi permetta di scrivere, creare, conoscere. Dopo le prime esperienze presso un quotidiano online di Milano nel settore Cultura e Spettacolo, sono pronta per immergermi in questa nuova sfida a colpi di penna!
  • Nome: Francesca Tommasi
  • Qualifica: Collaboratrice
  • "TU" in tre pregi e tre difetti:
    Idealista, curiosa, intraprendente.
    Riservata, a volte eccessivamente tollerante, suscettibile
  • Che percorso hai fatto per arrivare a collaborare con MRS?
    Cercavo una buona opportunità per mettere alla prova la mia penna e… è arrivato MRS!
  • Lavori con più uomini o con più donne?
    Al momento ho più occasioni di lavorare con donne, ma non è una scelta personale.
  • Preferisci lavorare con uomini oppure con donne? Perchè?
    Non ho preferenze in questo senso, credo sia fondamentale lavorare con persone diverse, indipendentemente dal sesso, in modo da potersi continuamente confrontare con punti di vista e trascorsi differenti.
  • Cosa ne pensi della donna del XXI secolo?
    In perenne contrasto, alla ricerca di un’identità possibile fuori dagli stereotipi.
  • Il tuo rapporto con la politica
    Lo definirei un rapporto in evoluzione. Tento di seguire con crescente costanza sviluppi e cambiamenti del panorama italiano e internazionale, ma il più delle volte si riceve un’informazione piuttosto confusa e oltremodo faziosa.
  • Il tuo rapporto con la religione
    Credente e sempre disponibile al confronto e dialogo con dottrine e confessioni diverse dalla mia.
  • Il tuo idolo del giornalismo
    Quello ancora in grado di informare, prima di…”deformare”.
  • Lo scoop giornalistico che avresti voluto fare tu
    Il prossimo con la mia firma!
  • La tua citazione famosa preferita
    Who said can’t? Someone is always doing something that someone else said was impossible.Try trying. (Roosvelt)

Ultimi articoli

Vintage, la moda che vive due volte: l'ispirazione che viene dal passato - Dal 13 al 15 marzo, alla Fiera di Forlì, una kermesse tra moda e sonorità intramontabili
Siete appassionate di moda, ma soprattutto di … Vintage?Dal 13 al 15 marzo non potete perdere la manifestazione “VINTAGE! La moda che vive due volte”, organizzata da Romagna Fiere, che si terrà presso il quartiere fieristico di Forlì.Giunta alla sua 17ma edizione, quest’anno la kermesse modaiola propone ai suoi visitatori un viaggio nel tempo, una lunga sfilata che racconta il periodo dagli Anni Venti agli Anni Ottanta, nel quale i veri protagonisti saranno tutti i capi di abbigliamento e gli ac...LEGGI

L’eleganza di essere Dandy: 20 righe per raccontare un’emozione - Fino al 10 marzo sarà possibile partecipare al concorso letterario WriteWear
Narrare significa tessere trama e ordito, cucire i fili di una storia. E spesso le storie si annusano, così come i profumi, così come la carta del libro dove sono dipanate. Allora perché non unire queste due arti – scrittura e profumeria – in un concorso letterario? Ecco allora che per la prima volta il contest di scrittura WriteWear – attivo dal 2011 - si snoda sull'onda dell'olfatto, avviando un'importante collaborazione con Parfums d'Orsay, un nome storico della profumeria francese. “Come ier...LEGGI

Eleganza, seduzione e provocazione: questo è The Cal - Nella rassegna Forma e Desiderio, 200 scatti tratti dal Calendario Pirelli. Fino al 22 febbraio in mostra a Palazzo Reale
“Se il cinema è stato l’occhio del Novecento, secondo l’efficace definizione di Francesco Casetti che dà il titolo al saggio omonimo, la fotografia ne rappresenta, per così dire, l’altro occhio. Parenti stretti come forse non ne esistono di eguali in virtù della natura di medium che li accomuna, facendone gli strumenti predominanti di raffigurazione di un’epoca che tende a privilegiare la dimensione comunicativa su quella artistica.” In mostra a Palazzo Reale fino al 22 febbraio, The Cal, una se...LEGGI

ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni