Laura Argelati

Event, Wedding & Party Planner con una smisurata passione per la lettura e la scrittura. Mi piace tenermi informata su qualsiasi cosa, dalle nuove tecnologie alla moda, usando gli strumenti più disparati, dalla carta stampata ai social network.
  • Nome: Laura Argelati
  • Qualifica: Collaboratrice Sezione Cultura
  • "TU" in tre pregi e tre difetti:
    Educata, gentile e dolce. Lunatica, permalosa e cocciuta.
  • Che percorso hai fatto per arrivare a collaborare con MRS?
    Sono una blogger appassionata di lettura e scrittura, nonché lettrice instancabile e mi sono proposta per la sezione Cultura.
  • Lavori con più uomini o con più donne?
    Lavoro per lo più da sola.
  • Preferisci lavorare con uomini oppure con donne? Perchè?
    Credo che lavorare con le donne possa creare una certa sintonia e confidenza, ad eccezione di quei casi in cui la competizione supera l’armonia e la solidarietà femminile. Lavorare con uomini indubbiamente permette di avere un punto di vista diverso, e quindi di valutare ed apprendere opinioni differenti.
  • Cosa ne pensi della donna del XXI secolo?
    Credo che in taluni casi la donna sia ancora sottovalutata rispetto agli uomini, ma che purtroppo questa opinione possa anche dipendere dall’immagine che certe donne danno di loro stesse…
  • Il tuo rapporto con la politica
    La politica mi affascina e coinvolge molto.
  • Il tuo rapporto con la religione
    Credente ma da tempo non più praticante.
  • Il tuo idolo del giornalismo
    Mi piace moltissimo Monica Maggioni, e credo che la sua recente nomina a direttore di una emittente giornalistica ne confermi le capacità.
  • Lo scoop giornalistico che avresti voluto fare tu
    Agli scoop giornalistici, preferisco le occasioni che permettono di guardare davvero dentro i fatti, per capirli a pieno e potersi fare un’opinione sia oggettiva che personale.
  • La tua citazione famosa preferita
    "Leggere e ascoltare appartengono alla medesima arte: quella di apprendere".

Ultimi articoli

Quei maledetti dodici metri di Alberto Di Pede - Un mistero antico corre lungo le mura di una storica Basilica pisana
L’ingegner Marco Gesi, il geometra Luca Ferretti e alcuni operai sono stati incaricati di effettuare delle verifiche di stabilità presso la Basilica di San Piero a Grado, nei dintorni di Pisa, ma ciò che di certo non si aspettano è che i loro scavi possano portare alla luce segreti e misteri antichi. A fianco a loro la dottoressa Anna Costa della Soprintendenza e la sua amica Marta.Durante i saggi nel terreno, emergono delle pietre che fanno subito pensare ad un perimetro della Basilica diverso ...LEGGI

Troppo piccola per dire sì di Gigliola Alvisi - Uno splendido volume per raccontare la situazione delle spose bambine
Non è facile affrontare certe tematiche, specialmente le più delicate, con ragazzi e bambini, ma nel suo libro edito da Coccole Books l’autrice Gigliola Alvisi ha centrato in pieno l’obiettivo dando vita a un volume splendido.Appassionante e scorrevole, intenso ma mai pesante, istruttivo e ricco di spunti di riflessione “Troppo piccola per dire si” è pensato per far conoscere a giovani lettori e lettrici il delicatissimo tema dei matrimoni con spose bambine.Maisa ha tredici anni e appartiene ad ...LEGGI

Donne che comprano fiori di Vanessa Montfort - Cinque protagoniste, cinque esistenze diverse, cinque destini intrecciati
Marina è una quarantenne già rimasta vedova, che devo combattere con il dolore per la perdita del marito e riprendere in mano il timone della propria vita per non naufragare. Ha bisogno di trovare un luogo che la faccia sentire a casa, un rifugio sicuro in cui leccarsi le ferite e tornare a stare bene: il posto perfetto è “Il giardino dell’angelo”, il negozio di fiori di Olivia a Madrid.Marina non sa niente di fiori, non ne ha mai comprati per sé e la sua casa né ricevuti in regalo, ma accetta i...LEGGI

ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni