Laura Argelati

Event, Wedding & Party Planner con una smisurata passione per la lettura e la scrittura. Mi piace tenermi informata su qualsiasi cosa, dalle nuove tecnologie alla moda, usando gli strumenti più disparati, dalla carta stampata ai social network.
  • Nome: Laura Argelati
  • Qualifica: Collaboratrice Sezione Cultura
  • "TU" in tre pregi e tre difetti:
    Educata, gentile e dolce. Lunatica, permalosa e cocciuta.
  • Che percorso hai fatto per arrivare a collaborare con MRS?
    Sono una blogger appassionata di lettura e scrittura, nonché lettrice instancabile e mi sono proposta per la sezione Cultura.
  • Lavori con più uomini o con più donne?
    Lavoro per lo più da sola.
  • Preferisci lavorare con uomini oppure con donne? Perchè?
    Credo che lavorare con le donne possa creare una certa sintonia e confidenza, ad eccezione di quei casi in cui la competizione supera l’armonia e la solidarietà femminile. Lavorare con uomini indubbiamente permette di avere un punto di vista diverso, e quindi di valutare ed apprendere opinioni differenti.
  • Cosa ne pensi della donna del XXI secolo?
    Credo che in taluni casi la donna sia ancora sottovalutata rispetto agli uomini, ma che purtroppo questa opinione possa anche dipendere dall’immagine che certe donne danno di loro stesse…
  • Il tuo rapporto con la politica
    La politica mi affascina e coinvolge molto.
  • Il tuo rapporto con la religione
    Credente ma da tempo non più praticante.
  • Il tuo idolo del giornalismo
    Mi piace moltissimo Monica Maggioni, e credo che la sua recente nomina a direttore di una emittente giornalistica ne confermi le capacità.
  • Lo scoop giornalistico che avresti voluto fare tu
    Agli scoop giornalistici, preferisco le occasioni che permettono di guardare davvero dentro i fatti, per capirli a pieno e potersi fare un’opinione sia oggettiva che personale.
  • La tua citazione famosa preferita
    "Leggere e ascoltare appartengono alla medesima arte: quella di apprendere".

Ultimi articoli

Fuori stagione di Federico Fascetti - Ci vorrebbero due vite: una per farsi un'idea e una da vivere
Un incontro tra un uomo e una donna, una gravidanza non programmata, la paura prima e il senso di colpa poi. Queste in sintesi sono state le tappe della relazione tra Sergio e Ilaria, da cui è nata Giorgia. Eppure Ilaria non ce l'ha con Sergio, perché in fin dei conti la piccola un padre lo ha avuto, ed è Gregorio. Presente ai suoi primi passi, ai suoi capricci, ai pranzi con i nonni, seduto a fianco a lei a fare i compiti, mentre Sergio non ha vissuto niente di tutto ciò.Quando la bambina, undi...LEGGI

Anita Je t'aime di Greta Xella - Una graphic novel dal ritmo incalzante dedicata all’eroina Anita Garibaldi
Si può riuscire a rendere la storia appassionante e avvincente, sotto forma di graphic novel dal ritmo incalzante e ipotizzando scenari diversi da quelli realmente accaduti? Greta Xella con “Anita je t’aime”, edito da Effequ nella collana Illustri, ne è stata perfettamente capace dando vita ad un volume illustrato in modo davvero gradevole in scala di grigi.Giuseppe e Anita devono separarsi e lei, armata solo del proprio coraggio e della propria tenacia, intraprenderà un viaggio che la porterà i...LEGGI

La posta del cuore della señorita Leo di Ángeles Doñate - Una conduttrice radiofonica capace di diventare per i propri ascoltatori amica, confidente, ancora di salvezza
Aurora da ormai quindici anni è per moltissimi spagnoli la señorita Leo, solo in redazione conoscono la sua reale identità. La sua voce ogni sera risponde alle richieste e alle domande di ascoltatori, con una rubrica postale. Un lavoro iniziato praticamente per caso, ma che ormai è parte di lei, che a sua volta è una confidente e consulente irrinunciabile per tante persone.La giovanissima Elisa ha scritto alla señorita Leo per confidare il grande fardello che ormai da troppi anni pesa sul suo cu...LEGGI

ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni