Sabrina Sasso

Nata a Milano e questo è l'unico dato fisso. Per il resto la sua vita finora ha subito notevoli mutamenti e cambi di residenza. Ha vissuto tra Milano, la Puglia, Il Venezuela, la Sicilia, la provincia di Modena. A Caracas collabora con una piccola rivista rivolta agli emigranti italiani. A Palermo, scrive pezzi per un giornale locale. Nuovo trasloco verso la provincia di Modena stavolta, dove attualmente risiede e dove, rendendosi conto dei profondi cambiamenti avvenuti negli anni in cui non era inserita nel mondo del lavoro, si rimbocca le maniche ed impara ad usare il pc, aggiornandosi nel contempo in fatto di novità nei settori professionali che le interessano. Nel frattempo, trova un part time che la porta a stare a contatto con i bimbi in età pre scolare ed, alla sera, insegna spagnolo in una scuola per adulti o presso il proprio domicilio, avendo un discreto successo nella zona. Insegna spagnolo e pubblica le sue opinioni ed i suoi pensieri in uno spazio tutto suo nel web. Si occupa di violenza alle donne organizzando serate di sensibilizzazione e scrive il suo primo inedito "Voglio capire se ne è valsa la pena". Questo il sito dedicato al suo libro: www.sabrinasasso.altervista.org
  • Nome: Sabrina Sasso
  • Qualifica: Collaboratrice MRSocial
  • "TU" in tre pregi e tre difetti:
    Idealista, altruista, comprensiva. Troppo idealista, troppo altruista, troppo comprensiva.
  • Che percorso hai fatto per arrivare a collaborare con MRS?
    Ho letto un annuncio su Donna Modena circa quattro anni fa e d'allora non ci siamo più lasciate.
  • Lavori con più uomini o con più donne?
    Dipende.
  • Preferisci lavorare con uomini oppure con donne? Perchè?
    Con gli uomini se c'è da collaborare, con le donne se c'è da agire.
  • Cosa ne pensi della donna del XXI secolo?
    Nell'ignoranza cosmica in cui viviamo da più parti arrivano le esortazioni a divertirsi ed a essere se stesse, ma nessuno ha capito cosa vuol dire. Le donne non hanno ancora trovato, secondo me, un centro, un modello comportamentale naturale. Sono passate dal fare ed atteggiarsi come veniva loro imposto a scimmiottare gli uomini. Va da sè che è un comportamento sbagliato e dannoso. Bisogna seguire i propri pi? profondi istinti, essere donne rosashokking, con le tette perchè le palle le lasciamo volentieri agli uomini. Proprio così: in gamba ma femmine.
  • Il tuo rapporto con la politica
    Le mie idee sono chiare, ma la politica è torbida.
  • Il tuo rapporto con la religione
    ...
  • Il tuo idolo del giornalismo
    Non di questi tempi. Dei tempi andati senz'altro Montanelli.
  • Lo scoop giornalistico che avresti voluto fare tu
    La notizia che vorrei dare, piuttosto: quella di una legge più dura e capillare sulla violenza alle donne.
  • La tua citazione famosa preferita
    Vivi e lascia vicere.

Ultimi articoli

Tagesmutter: quando l'asilo si fa in casa - Anche in Italia si diffondono le operatrici per l'infanzia esperte e flessibili a domicilio. O quasi
La tagesmutter, dal tedesco "mamma di giorno", è una figura professionale, che deve avere un'adeguata formazione. Una nuova professione, insomma, che può diventare importante per le famiglie italiane poiché offre un servizio di accudimento dei piccoli (generalmente dai 3 mesi ai 3 anni) di qualità e personalizzato. Abbiamo intervistato la Sig.ra Maria Rita Ledda, coordinatrice della cooperativa LA CASA - Tagesmutter, nata nel 2004 con l'intento di fornire un servizio "speciale" e perso...LEGGI

ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni