Valeria Merlini

Nasco ariete, cresco caparbia, maturo risorgendo. “Ho capito che sei una fenice, rinata dalle tue stesse ceneri e per far questo ci vuole una grande forza d'animo, chapeau Vale”. Un’insospettabile (donna) mi ha scritto queste parole. E allora ho capito, una volta di più, che si può mollare tutto e ricominciare. Mollo la strada per cui ho studiato e inizio a leggere. Poi a scrivere. Poi ancora a leggere e a scrivere. Fino a quando capisco che il Viola colora la mia pelle, la mia seconda pelle da viaggiatrice. Mai fermarsi. Mai accontentarsi.
Leggo libri per www.bol.it, scrivo di libri per www.panorama.it, farnetico su tutto in SeTuttoFosseViola (violablanca.wordpress.com), faccio viaggiare su www.bookavenue.it (www.bookavenue.it/diari-di-bordo.html) e ora… Sono qui!
  • Nome: Valeria Merlini
  • Qualifica: Collaboratrice
  • "TU" in tre pregi e tre difetti:
    Coinvolgente, organizzata, sincera (aborro la diplomazia)
    Difetti? Questi sconosciuti…
  • Che percorso hai fatto per arrivare a collaborare con MRS?
    E’ un mondo difficile, quindi ho chiesto ad un’amica se intercedeva per me!
  • Lavori con più uomini o con più donne?
    Penso alle interviste che faccio: più donne.
    Penso a chi sta sopra di me: più donne.
    Penso a chi mi circonda: più donne.
    Manca del testosterone, indubbiamente…
  • Preferisci lavorare con uomini oppure con donne? Perchè?
    Sarebbe facile rispondere con donne, ma poi sarebbe complicato spiegare la scelta sull’uomo…
  • Cosa ne pensi della donna del XXI secolo?
    Manca la Pasionaria del XX secolo…
  • Il tuo rapporto con la politica
    Domanda di riserva?
  • Il tuo rapporto con la religione
    I sogni dicono che sto diventando più “spirituale”. Pensavo ad un ashram... Vedremo che ne sarà.
  • Il tuo idolo del giornalismo
    Nessun idolo. Stimo, nel suo bene, nel suo male, Oriana Fallaci.
  • Lo scoop giornalistico che avresti voluto fare tu
    Sicuramente un reportage fotografico in una zona “calda” di guerra. In alternativa, aprire per la prima volta al pubblico la stanza delle meraviglie di Imelda Marcos.
  • La tua citazione famosa preferita
    Su di me: Erano passati gli anni, ma lei restava la solita vecchia stronza di sempre! (F.B.)

Ultimi articoli

Bacon & Food, sua maestà il bacon come non l’avete mai…assaggiato! - Pizza & Bacon Tour a Milano, l’occasione per provare il bacon sulla pizza
Dite a un romano che io la carbonara la preparo con il bacon è lui risponderà con orrore che questa non può che essere la versione “milanese”.Però giuro, io la carbonara la preparo solo ed esclusivamente con il bacon. Ma non uno qualunque, facendo un uso improprio di prodotto improprio. Compro da quando le trovo nel supermercato di fiducia quelle fettine sottili e profumate che senza bisogno di condimento rendo croccante al punto giusto in padella. Anzi crispy. Sua maestà il bacon Tulip.Ma perch...LEGGI

Alexander Smith London. Per guardare tutti dall’alto - Nulla di classico. Tutto grintoso e fortemente caratterizzante. Questo e molto altro è Alexander Smith London
Accogliere l’imminente bella stagione con un colore laminato è il nuovo must. Scegliere un brand che si distingue per il suo carattere travolgente, ma anche per le scelte accattivanti e decise che intraprende è la logica conseguenza. Photo by ViolaBlancaColori metallici, borchie, strass. Ma soprattutto altezza, altro elemento che identifica marcatamente queste scarpe (non temete, grazie all'utilizzo di piattaforme e di platò, la calzata è assolutamente confortevole).Gli elementi di tutta la coll...LEGGI

L’attentato di Marrakech. 28 aprile 2011 - Per non dimenticare…
Io il Café Argana di Marrakech lo conosco. Si trova nella piazza più famosa, la Djemaa El-Fna, quella in cui, tanto per intenderci, nel 1989 passeggiavano Diego Abatantuono & Co. in Marrakech Express. Oppure quella che, in tempi più recenti, viene attraversata da Nicolas Vaporidis in Last Minute Marocco.Io il Cafè Argana di Marrakech lo conosco. Non riesco ancora a dire “lo conoscevo”. Perché la sua anima è sempre lì. Quel caffé lo conosco perché ci sono entrata (salvo poi uscirne subito, ma que...LEGGI

ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni