Corri per Pangea la Milano City Marathon 2011

Corri per sport, dona per scelta!

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto courtesy of Pangea Onlus
Il 10 aprile a Milano si terrà l’XI edizione della Milano City Marathon. Scegli di correre con Fondazione Pangea  per le bambine e le donne disabili di Calcutta.
Correranno per Pangea Rudy Zerbi, noto personaggio televisivo italiano e conduttore di Radio Deejay; e Vittorio Nava, vicedirettore Runner’s World Italia.
Sostiene inoltre la partecipazione di Pangea anche la maratoneta italiana Lucilla Andreucci.

Nelle prime edizioni la maratona rappresentava un progetto prettamente sportivo. Il Charity Program, nato nel 2010, è un progetto benefico legato alla Milano City Marathon che permette a tutti i runner di correre per un’associazione no profit e di aiutarla nel raccogliere donazioni. Sostenere il programma è semplice: basta decidere di iscriversi alla Maratona individuale o alla Maratona a Staffetta attraverso una delle Onlus aderenti al progetto, diventando così il loro ambasciatore e aggiungendo al piacere della corsa anche quello di fare del bene. Nella passata edizione, hanno corso per una Charity Partner più di 2.000 iscritti. Mancano ancora poche adesioni a Pangea per completare la squadra, datevi da fare e tra gli ambasciatori di quest'anno potreste esserci anche voi.

Prima della maratona: Il 31 marzo, dalle ore 19.00, Pangea presenterà le squadre durante una simpatica serata evento nell’esclusiva sport lounge “Tip & Coffee”di via Wittgens 1 a Milano - zona colonne di San Lorenzo - in compagnia di Rudy Zerbi e Vittorio Nava, che animeranno la serata e dispenseranno preziosi consigli e schemi di allenamento. L’invito alla serata è aperto a tutti.
 

Foto Courtesy of Pangea Onlus
Correre con Pangea significa aiutare le bambine e le donne disabili di Calcutta. Il 50% della quota di iscrizione servirà infatti a sostenere le bambine e le donne affette da disabilità fisiche o mentali che vivono negli slum di Calcutta, ad aiutarle a uscire dall’emarginazione e ad intraprendere un percorso di riabilitazione e inserimento nel tessuto sociale.
Per le bimbe, in particolare, Pangea realizza, a fianco dell’assistenza medica, programmi di alfabetizzazione e di sostegno alla scolarizzazione primaria, per evitare che povertà e tradizioni culturali obsolete le condannino, una volta cresciute, all’isolamento, alla violenza, alla discriminazione sociale e quindi alla povertà. I fondi raccolti si trasformeranno concretamente in libri, quaderni, penne, sostegno alle spese per le tasse scolastiche per le bambine e in corsi di formazione professionale e assistenza sanitaria per le donne.

Per iscriversi è sufficiente andare sul sito di Pangea www.pangeaonlus.org, compilare le schede per la modalità di partecipazione singola o a staffetta e inviarle alla Fondazione.
È possibile inoltre scaricare il salvadanaio e la locandina per diffondere l’iniziativa sul luogo di lavoro, la palestra, la scuola.
Una maratona di solidarietà che continua anche online su IoDono.com il sito del personal fundraising dove tutti possono contribuire a raccogliere fondi per il progetto diventando dei veri fundrunner! www.iodono.com/fondazionepangeaonlus

Ci sono tre modi diversi di partecipare:
Se sei un runner esperto, puoi iscriverti alla maratona individuale. Se sei un runner simpatizzante e non credi di riuscite a correre da solo tutto il percorso, puoi organizzare una staffetta, bastano tre amici. Se correre non è proprio nelle tue corde il Fundrunner è l'occasione che fa per te: senza dover correre fisicamente nemmeno un metro potrai infatti coinvolgere amici e colleghi nella raccolta fondi - basta scaricare la locandina che trovi sul sito e seguire le istruzioni che trovi cliccando qui.
Se vuoi visualizzare la locandina della maratona clicca qui.

In qualunque modo decidiate di partecipare, Pangea e Mondo Rosa Shokking vi augurano buona corsa!
Tag:  Milano City Marathon 2011, Pangea, Charity Program, Rudy Zerbi, Vittorio Nava, Lucilla Andreucci

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni