Geppi Cucciari e il nuovo spot radiofonico di Fondazione Pangea

Pangea ti fa bella e tu fai più bello il mondo

di Marina Tomacelli Filomarino

Pubblicato venerdì, 17 dicembre 2010

Rating: 4.4 Voti: 11
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
E’ Geppi Cucciari, la popolare attrice, comica e conduttrice televisiva italiana, la speaker del nostro nuovo spot radiofonico.
 
Sembrerebbe uno spot per promuovere dei prodotti di bellezza, in realtà il messaggio di fondo è semplice ed efficace: scegliendo uno dei regali solidali Pangea, si può aiutare una donna a sfuggire a una vita di povertà ed emarginazione e permetterle di offrire ai propri figli un futuro migliore.
 
Pangea ti fa bella e tu fai più bello il mondo, così il claim dello spot radio.
 
Per il Natale 2010, infatti, proponiamo un trattamento di bellezza davvero speciale: la solidarietà. Per la bellezza interiore, la solidarietà è la cura più vantaggiosa, così come il modo migliore per aiutare tutte le beneficiarie dei progetti Pangea è quello di fare agli amici e ai parenti un Regalo Solidale.
 
Sul sito www.pangeaonlus.org/regalisolidali potete scegliere tra diversi Regali Solidali: bufali, galline, sementi, un ciclo di visite post parto per una mamma e per il suo bambino, macchine per cucire, corsi di alfabetizzazione e di sartoria, e molti altri. L’equivalente del regalo permetterà ad una donna di ricevere il sostegno per migliorare la vita dei suoi bambini e di tutta la famiglia.
 
Per sentire live l'invito di Geppi Cucciari ad aderire alla campagna di Pangea per i regali solidali clicca qui.
Tag:  Geppi Cucciari, Fondazione Pangea, Regali Solidali, Natale 2010

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni