Il progetto di COOPI contro la malnutrizione in Niger

L'ong lancia una campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi per salvare 4 mila bambini dalla fame e dalla carestia

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
M. Zecchini
Secondo i dati FAO del 2009, al mondo oltre un miliardo di persone soffre di malnutrizione e all’interno di questo ingente numero possiamo annoverare ben 56 milioni di bambini al di sotto dei cinque anni che vivono di stenti e patiscono la fame.

COOPI – Cooperazione Internazionale, l’organizzazione umanitaria laica e indipendente che dal 1965 si batte contro la povertà nel mondo e che attualmente è presente in 24 Paesi con 205 progetti solidali, lancia una campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi, al fine di salvare dalla malnutrizione severa circa 4 mila bambini che vivono nel distretto di Tillabéry nel Sud Ovest del Niger.

Ma cos’è la malnutrizione severa? A differenza di quella moderata (che non prevede il ricovero), questa risulta essere la forma di malnutrizione più avanzata che, nel caso non fosse trattata a dovere, comporterebbe la morte del piccolo paziente. Prevede l’immediato ricovero del bambino e spesso è legata ad altre patologie che indeboliscono e rendono il corpo maggiormente vulnerabile alle malattie.

L’ong COOPI sta cercando di intervenire per risanare zone ad alto rischio di malnutrizione, tanto che con il progetto Insieme x 100.000, lanciato nel 2011 per salvare 100 mila bambini in Etiopia, Somalia, Repubblica Democratica del Congo, Ciad e in Niger, si sono ottenuti risultati molto incoraggianti: il 70% dei bambini malnutriti ha ricevuto le cure necessarie con un tasso di guarigione pari al 97%.

Coi fondi raccolti inviando un SMS solidale al 45501, COOPI finanzierà un progetto integrato di presa in carico della malnutrizione infantile che prevede sia interventi di tipo sanitario, sia attività psicosociali in grado di coinvolgere e stimolare i bambini malnutriti e le loro mamme. Inoltre, costruirà un centro ricreativo dove i bambini malnutriti potranno sperimentare attività ludiche che favoriscano il loro sviluppo cognitivo e muscolare.

COOPI può contare anche sul sostegno di Camila Raznovich, che ha prestato la sua immagine per la campagna di sensibilizzazione.

COOPI – Cooperazione Internazionale
SMS al 45501
Fino al 27 gennaio

Tag:  COOPI - Cooperazione Internazionale, malnutrizione, Niger, raccolta fondi, campagna di sensibilizzazione, FAO

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni