La città di Firenze e la Fondazione Francesca Rava per i bambini di Haiti

Paola Turci, Paolo Fresu e Stefano Guindani saranno i protagonisti di due importanti iniziative per aiutare l'Ospedale pediatrico Saint Damien

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
A tre anni dal terribile terremoto che ha colpito Haiti, il Comune di Firenze e la Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Honlus, che dal 1954 ha come obiettivo quello di salvare bambini abbandonati e orfani,  hanno deciso di promuovere due importanti eventi per aiutare in maniera concreta l'ospedale pediatrico Saint Damien, che ogni anno salva 80.000 piccole vite.

Così, presso il Teatro della Pegola, il 21 maggio prossimo, si terrà il concerto di due grandi artisti della musica italiana, Paola Turci e Paolo Fresu. Per l'occasione sarà presente anche Ester Desir, cresciuta nell'orfanotrofio NPH di Haiti - paese dove ancora oggi un bambino su tre non arriva ai cinque anni e uno su due non può andare a scuola - per dare speranza e voce a tutti loro.

Grazie al sostegno di Peuterey, l'intero ricavato incassato per la serata andrà devoluto all'Ospedale Saint Damien, unico pediatrico gratuito presente sull'isola. Alla serata parteciperà anche KPMG-KStudio Associato, la Cassa di Risparmio di San Miniato.

Il secondo appuntamento, invece, vede coinvolto il Cortile della Dogana di Palazzo Vecchio, dove, dal 21 al 30 maggio, saranno esposte le suggestive fotografie Saut d'Eau - Haiti, scattate dal noto fotografo  di moda Stefano Guindani. Anche queste immagini, grazie a Honegger, saranno vendute per la causa cara alla Fondazione Francesca Rava.

La mostra verrà inaugurata il 21 maggio alle 18.30 nella Sala D'Arme, alla presenza dell'autore e di Martina Colombari, madrina della Fondazione, e un cocktail verrà offerto da Obikà Mozzarella Bar. La donazione  all'ingresso (ovviamente per beneficenza) sarà di 15,00 euro.

Così si è pronunciato il Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, riguardo alle due iniziative: - Firenze ospita con grande piacere e orgoglio l'evento organizzato dalla Fondazione Francesca Rava, che svolge una preziosa attività, in Italia e nel mondo, per aiutare i bambini in condizioni di disagio. In passato la nostra città ha prestato grande attenzione ai bimbi, anche con l'Ospedale degli Innocenti, dove dal Quattrocento vengono accolti i bambini più sfortunati e dove trovano protezione, amore, istruzione. Pensando a strutture come gli Innocenti e l'ospedale pediatrico Meyer, Firenze si conferma città amica dei bambini e sempre di più deve esserlo. Per questo abbiamo accolto con entusiasmo l'idea del concerto il cui ricavato sarà devoluto all'Ospedale pediatrico Saint Damien in Haiti. La bellezza di una grande città è data non soltanto dalle sue opere d'arte, ma anche dall'attenzione che dedica ai più piccoli e dalla bellezza con la quale guarda alle relazioni umane. Firenze è una città solida fintanto che continua ad essere città solidale -.

Maria Vittoria Rava, Presidente della Fondazione Rava, ha concluso: - Siamo felici che la città di Firenze, dove abbiamo già donatori e padrini a distanza ai bambini che vivono nelle nostre Case Orfanotrofio in Haiti, voglia ospitare questo evento per poter raccontare il lavoro che è stato fatto dopo il terremoto e l'aiuto quanto mai necessario, dopo che i riflettori si sono di nuovo spenti su questo poverissimo paese -.


21 maggio 2013
Paola Turci e Paolo Fresu - Concerto presso Teatro della Pergola 
Via della Pergola, 18 - Firenze
 
Dal 21 al 30 maggio 2013
Mostra fotografica di Stefano Guindani Saut d'Eau- Haiti
Palazzo Vecchio - Firenze
 
Per info e prenotazioni dei biglietti del concerto: www.nph-italia.org
Tag:  Paola Turci, Paolo Fresu, Stefano Guindani, Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Honlus, Firenze, concerto, mostra fotografica, Haiti, ospedale pediatrico Saint Damien

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni