Corrado Assenza

Direttamente dall'edizione 2010 di Identità Golose, Intervista enogastronomica liberamente ispirata al gioco di Proust con i migliori talenti della cucina.. stellati e in erba

di Anna Battaini

Pubblicato venerdì, 1 ottobre 2010

Rating: 4.1 Voti: 16
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto Brambilla - Serrani courtesy of Identità Golose
Qual è il tuo primo ricordo legato al cibo?
Ricordo due cose. Il riso con le mandorle di mia madre, e una cavagna di ricotta con sopra polvere di cacao e zucchero.

Qual è la caratteristica principale del tuo carattere?
Non lo so perché non mi frequento.. dovresti fartela dire da qualcun altro!

Qual è l'ingrediente che usi di più in pasticceria?
La mandorla.

E quello che cerchi di usare il meno possibile?
La liquirizia.

Quando non cucini qual è la tua attività preferita?
L'agricoltura e l'architettura.

Se potessi riportare in vita un pasticcere scomparso e farti regalare una ricetta, chi sceglieresti?
Non resusciterei nessuno perché i segreti non si rivelano, si rubano.

Qual è il tuo motto?
La vita è troppo breve per perdere del tempo. Ogni cosa ha un tempo ma nessuna cosa è per sempre.

Quale consideri il tuo più grosso successo?
Avere due figli splendidi

Il momento più felice della tua vita?
Le loro nascite.

Per quale personaggio storico avresti voluto cucinare?
Non ci ho mai pensato. Direi per il milite ignoto.

A quale avresti volentieri aggiunto un pizzico di veleno nel piatto?
La lista sarebbe troppo lunga e arriverebbe ai giorni nostri, forse sarebbe meglio glissare..

La tua più grossa stravaganza?
Amare i cibi raffreddati. La cucina raffreddata in generale.

La cucina è una forma d'arte, parlando di altre forme d'arte, chi è il tuo pittore favorito?
Si chiama Leonardo. Di cognome mi pare Da Vinci.. (ndr: risata)

E il compositore?
Mi piacciono moltissimo i giovani, giapponesi e orientali in genere, Sakamoto per esempio. A parte i grandi classici, ma per quelli bisogna tornare indietro e arrivare anche al '500

L'ultimo libro che hai letto?
Lo sto leggendo, non ricordo il titolo esatto ma è come un albero di sicomoro. Lo ha scritto il mio amico Vescovo di Noto ed è una bellissima visione di vita contemporanea dove la religione esce dai vincoli delle chiese ma fa parte della nostra cultura e della nostra vita quotidiana.

Quale tema musicale potrebbe essere la colonna sonora della tua vita?
Heavy Weather degli Weather Report.

Le donne passano ore e ore in cucina nell'arco della loro vita, eppure gli chef più famosi del mondo sono da sempre quasi tutti uomini. Sai dirmi perché?
Perché le donne lo fanno naturalmente e quotidianamente per una vita intera, senza un'allure di professionalità. La loro è una cucina domestica, famigliare, necessaria. Molto spesso quella di un cuoco professionista è una cucina velleitaria, dove hai quella come forma di espressione. Quella delle donne non viene invece considerata un'espressione ma una necessità, molto a torto nei confronti delle donne.

Hai mai usato una delle tue ricette per sedurre?
Mi è stato raccontato da chi l'ha utilizzata che la nostra è una pasticceria molto seducente. Ma io me ne sono accorto poi dopo. Mia moglie non l'ho sedotta con la pasticceria ma con il cibo salato.

Ha funzionato?
Ha funzionato!

Regaleresti una ricetta alle donne rosa shokking?
Volentieri, Vi regalo quella che ho presentato ad Identità Golose: il Bignè di cacao con Zabomajonese al pistacchio.
Tag:  Corrado Assenza, Chef, Pasticceria, Identità Golose, Bignè di cacao con Zabomajonese al pistacchio

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni