Filippo Gozzoli

Direttamente dall'edizione 2010 di Identità Golose, Intervista enogastronomica liberamente ispirata al gioco di Proust con i migliori talenti della cucina.. stellati e in erba

di Anna Battaini

Pubblicato lunedi, 28 giugno 2010

Rating: 4.5 Voti: 11
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto Brambilla - Serrani courtesy of Identità Golose
Qual è il tuo primo ricordo legato al cibo?
Il purè fatto a cinque anni con mia nonna

Qual è la caratteristica principale del tuo carattere?
L'aggressività

Qual è l'ingrediente che usi di più in cucina?
Pesce

E quello che cerchi di usare il meno possibile?
Tendo a non usare certi vegetali, tipo il cardo

Quando non cucini qual è la tua attività preferita?
Giocare a tennis, tipo Federer

Se potessi riportare in vita uno chef scomparso e farti regalare una ricetta, chi sceglieresti?
Nazari, che era uno chef storico dell'Hotel dei congressi di Salsomaggiore ai primi del novecento. Il figlio, diventato un grande accordatore di pianoforti, mi regalò un libro che usava suo padre: un Pellegrino Artusi del 1920. Riporterei in vita lui perché mi piacerebbe sapere come lavoravano una volta in quelle cucine giganti in ghisa con delle temperature caldissime.

Qual è il tuo motto?
Aver sempre fede

Quale consideri il tuo più grosso successo?
Essere riuscito a portare la ristorazione in un albergo che è un cinque stelle lusso come il Park Hyatt, in una compagnia con degli schemi molto rigidi. Quindi essere riuscito un po’ a reinterpretare la figura dell'Executive Chef di un albergo, occupandomi dell'aspetto manageriale senza mai perdere d'occhio il concetto di ristorazione, che è la cosa più difficile.

Il momento più felice della tua vita?
Aver conosciuto la mia attuale compagna

Per quale personaggio storico avresti voluto cucinare?
Giulio Cesare

A quale avresti volentieri aggiunto un pizzico di veleno nel piatto?
Hitler.

La tua più grossa stravaganza?
Essere uno spendaccione per i vestiti.

La cucina è una forma d'arte, parlando di altre forme d'arte, chi è il tuo pittore favorito?
De Chirico

E il compositore?
Beethoven

L'ultimo libro che hai letto?
"Io sono Dio" di Giorgio Faletti

Quale tema musicale potrebbe essere la colonna sonora della tua vita?
Senz’altro quella di Vangelis per Blade Runner.

Le donne passano ore e ore in cucina nell'arco della loro vita, eppure gli chef più famosi del mondo sono da sempre quasi tutti uomini. Sai dirmi perché?
Secondo me perché c'è molto cameratismo nelle cucine, molta rigidità. E' un lavoro davvero duro. Eppure di donne ce ne sono state e ce ne sono anche ad alti livelli, per esempio Paola Buda. Sono le donne che, passami il termine, devono avere "gli attributi" per poter reggere una ristorazione di altissimo livello. Credo sia solo per questo. Non penso che la differenza possa riscontrarsi nel tocco o nel palato. Solo, appunto, nella capacità di sopravvivere al cameratismo e al fatto, secondo me sbagliato,
che alcuni uomini fanno fatica a ricevere un ordine impartito da una donna.

Hai mai usato una delle tue ricette ( la cucina) per sedurre?
Sinceramente mai

Regaleresti una ricetta alle donne rosa shokking?
Certamente, sarebbe una bella cosa. Vi regalo l'Insalata di carciofi cotti e crudi con crema di ricotta
Tag:  Filippo Gozzoli, Identità Golose, Chef, carciofi, crema di ricotta

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni