Negativo di Carbonara

di Antonello Colonna

di Anna Battaini

Pubblicato giovedì, 2 dicembre 2010

Rating: 4.5 Voti: 34
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto courtesy of Ufficio Stampa Open Colonna
Ingredienti per 4 persone
 
Uova  4 (3 tuorli + 1 intero)
Pecorino romano grattugiato 80 gr
Parmigiano reggiano 30 gr
Guanciale magro 100 gr
Pasta all’uovo 200 gr
Crème fraîche 100 gr
Pepe  q.b.
 
 
 
PREPERAZIONE
Amalgamare un uovo intero e i 3 tuorli con il parmigiano e il pecorino, una manciata di pepe e creare una crema densa a bagnomaria. Ritagliare dei quadrati da un foglio sottile di pasta all’uovo e farcirli con la crema all’uovo precedentemente realizzata. Chiuderli facendo combaciare gli angoli oposti e formare una stella. A parte, tagliare a stecche il guanciale, rosolare in padella e asciugarlo. Preparare una fonduta di crème fraîche sciolta e pecorino grattato e infine versarla a specchio sul piatto. Adagiarvi sopra i ravioli e del guanciale croccante con una grattata di pepe.
 
 
Per provare la ricetta originale di Antonello Colonna
Open Colonna
Scalinata di via Milano 9A - 00184 Roma
Per informazioni e prenotazioni
Tel: +39 06.47822641
email: info@opencolonna.it
Chiuso Domenica sera e tutto il Lunedì
www.antonellocolonna.it

Tag:  Antonello Colonna, Open Colonna, Negativo di Carbonara, I Segreti della Cucina Italiana, Chef

Commenti

04-03-2011 - 13:18:01 - Cuticchia Cesare
Negativo di Carbonara... MA VAFFANCULO VA!!!
04-03-2011 - 13:26:10 - Cuticchia Cesare
Scusate, cosa sono le Crème fraîche? Le creme Fraciche!??
29-03-2011 - 17:21:00 - Anna Battaini
Gentile Sig. Cuticchia, ( ammesso che questo sia veramente il suo nome e non l'abbia preso in prestito dal personaggio interpretato da Angelo Infanti nel film Borotalco) nel ricordarle che il nostro E' un Magazine online e NON la SUA pagina personale di un Social Network dove è libero di esprimersi come vuole le chiedo in primis di moderare il linguaggio e come secondo di non offendere la ricetta - tra l'altro buonissima - che ci è stata regalata dallo Chef Colonna. Non sa cosa sia la "Creme Fraîche"? Mi spiace per lei, si vede che non va spesso al supermercato a fare la spesa dove la si può trovare già pronta, generalmente vicino alla panna da cucina e agli yogurt. In ogni caso si traduce in italiano con "panna acida" e a differenza della panna, può bollire senza però quagliare. E' ottima anche fredda per le tartine al salmone. Farla in casa è molto semplice: basta mescolare in parti uguali 100 ml di panna fresca con 100 ml di yoghurt magro greco, aggiungere un cucchiaio di succo di limone, un pizzico di sale e mescolate bene il tutto. Va conservata in frigorifero. Spero di esserle stata utile.
06-04-2011 - 19:24:13 - francesco
la ricetta e' veramente molto invitante , la provero' di certo. Complimenti anche per la risposta elegante al sig."coso".
07-04-2011 - 15:16:00 - Anna Battaini
Grazie Francesco, io li ho inseriti nel menù della mia cena natalizia ed sono piaciuti parecchio. Un piccolo trucco per facilitare il lavoro.. quando chiudi i ravioli a piramide inumidisci i bordi della pasta con le dita precedentemente bagnate nell'acqua, serve a far aderire meglio e più velocemente i bordi!
23-04-2011 - 11:09:10 - marcello
ma dopo aver farcito con la crema i quadrati di pasta all'uovo ed averne fatto una stella ... si cuoce in acqua o si devono bollire prima ?
10-06-2011 - 22:42:00 - Anna Battaini
Ciao Marcello, li cuoci in acqua bollente come fossero dei normalissimi ravioli.
13-11-2011 - 12:41:09 - Denis
Mi è stato proposto in un ristorante, ottimo veramente, tra l' altro quando abbiamo chiesto cosa fosse al cuoco è venuta l' acquolina e questo ci è bastato per ordinarla.
05-12-2011 - 14:49:03 - Leopoldo
Io ho assaggiato il negativo di carbonara in un locale, ne sono rimasto impressionato positivamente, non so se riuscirò a realizzarla in casa, ma ci proverò.
01-08-2012 - 16:20:43 - Stefalox
un inchino al maestro Colonna e alla signora Anna. grazie
22-01-2013 - 21:41:41 - Max
Ho provato a farli già due volte ma l'impasto all'uovo rimane troppo duro e il ripieno si cuoce troppo. Nel ristorante dove li ho mangiati invece il ripieno quando si apre il raviolo è ancora bello cremoso quasi liquido. Consigli sui tempi di cottura della pasta e del ripieno a bagnomaria? Sicuri che vadano cotti come normali ravioli?
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni