Niko Romito

Direttamente dall'edizione 2011 di Identità Golose, Intervista enogastronomica liberamente ispirata al gioco di Proust con i migliori talenti della cucina.. stellati e in erba

di Anna Battaini

Pubblicato martedi, 18 ottobre 2011

Rating: 4.7 Voti: 3
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto Brambilla - Serrani courtesy of Identità Golose
Qual è il tuo primo ricordo legato al cibo?
La salsiccia

Qual è la caratteristica principale del tuo carattere?
Determinato, timido, preciso - per quanto riguarda il mio lavoro e non per altro - emotivo.

Qual è l'ingrediente che usi di più in cucina?
Prima era l'olio d'oliva, adesso un pò tutti, non c'è un ingrediente principale che uso più degli altri.

E quello che cerchi di usare il meno possibile?
Il cocco, perchè non mi piace.

Quando non cucini qual è la tua attività preferita?
Mi piace molto l'architettura. Leggo riviste di architettura, design e tutto quello che fa parte dell'arredamento di interni, vado a vedere le mostre e tutto ciò che concerne il settore.

Se potessi riportare in vita uno chef scomparso e farti regalare una ricetta, chi  sceglieresti?
Bella domanda, direi Escoffier.

Qual è il tuo motto?
Semplicità, eleganza, direzionalità, pulizia dei sapori, concretezza!

Quale consideri il tuo più grosso successo?
Aver portato due stelle Michelin a Rivisondoli.

Il momento più felice della tua vita?
Forse quando si è sposata mia sorella.

Per quale personaggio storico avresti voluto cucinare?
Cavour.

A quale avresti volentieri aggiunto un pizzico di veleno nel piatto?
Stalin.

La tua più grossa stravaganza?
La cosa più stravagante che ho fatto è stata due anni fa, una 48 ore non stop tra viaggi, cibo, vino e alcol.

La cucina è una forma d'arte, parlando di altre forme d'arte, chi è il tuo pittore favorito?
Ettore Spalletti.

E il compositore?
Vasco Rossi. Lo sento da vent'anni e mi piace sempre.

L'ultimo libro che hai letto?
Più che letto, riletto in mezz'ora qualche giorno fa: Il Piccolo Principe.

Quale tema musicale potrebbe essere la colonna sonora della tua vita?
A volte al ristorante - quando siamo in difficoltà - scherziamo su una canzone che è: Si può dare di più!

Un sogno nel cassetto?
Quello che ho oggi è finire i lavori in questa struttura che sto facendo, aprire la scuola e farla diventare un polo gastronomico importante del centro-sud.

Le donne passano ore e ore in cucina nell'arco della loro vita, eppure gli chef più famosi del mondo sono da sempre quasi tutti uomini. Sai dirmi perché?
Perchè è un problema di vita. La donna quando arriva a una certa età ha altre esigenze: una famiglia, i figli e il tempo da dedicare a loro.
Invece l'uomo riesce egoisticamente a prendersi tutto il tempo per fare questo lavoro.

Hai mai usato la cucina come arma di seduzione?
Sempre

Ha funzionato?
Sempre!

Regaleresti una ricetta alle donne rosa shokking?
Legga più: Capellini ai porri
Tag:  Niko Romito, Reale, Capellini ai porri, chef, identità Golose

Commenti

10-01-2014 - 15:11:26 - anonimo
Eccellente personaggio, lo ammiro e gli auguro tanto successo.
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni