Peperonata

di Elio Sironi

di Anna Battaini

Pubblicato lunedi, 24 maggio 2010

Rating: 5.0 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

Per la base

1 cipolla rossa di Tropea
2 spicchi di aglio rosso
2 pomodori maturi del tipo ramato
1 peperone giallo
1 peperone rosso
Foglie di basilico, foglia di alloro
2 cucc. di aceto di vino rosso
Olio extra vergine di oliva
Sale
Zucchero di canna
Grattata di pepe nero


Per il piatto

Mollica di pane del tipo Altamura
Foglie di basilico
Buccia di limone
Olio extravergine Di oliva

Preparazione

Scaldate in un soutè 4 cucchiai di olio di oliva, unite l’ aglio tagliato a fettine sottile e fate leggermente imbiondire. Filtrate il tutto e unite la cipolla tagliata a falde,
fate rosolare per pochi minuti, unite sale , zucchero e la foglia di alloro, bagnate con 2 cucchiai di aceto di vino rosso, unite ½ bicchiere di acqua, fate cuovere per 10 minuti
Unite il pomdoro dopo averlo spellato e tagliato a falde, i peperoni dopo averli abbrustoliti e privati della loro pellicina, foglie di basilico e cuocete a fuoco moderato per altri 10 minuti, aggiustate di sale e pepe.

Abbrustolite il pane in una padella con un filo di olio
Sistemate la peperonata su un piatto ,unite il pane , guarnite con foglie di basilico , la grattata di buccia di limone e un filo di olio.




Se volete provare la ricetta originale di: Elio Sironi
Ristorante Bulgari
Via Privata Fratelli Gabba 7/b – 20121 Miano
Tel. 02.8058051 Fax 02.805805222
www.bulgarihotels.com


Tag:  Elio Sironi, Peperonata, Bulgari, Chef, Identità Golose

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni