Risotto carnaroli "cru dosso" zafferano, ricci di mare, salsiccia di bra

di Antonino Cannavacciuolo

di Anna Battaini

Pubblicato martedi, 25 ottobre 2011

Rating: 0.0 Voti: 0
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto Brambilla - Serrani courtesy of Identità Golose
Ingredienti per 4 persone
320 gr Riso Carnaroli "Cru Dosso"
5 gr scalogno tritato
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
30 gr di salsiccia di Bra
20 gr buccia di limone
erbe aromatiche
fiori edibili
2 gr di zafferano in polvere
2 gr di zafferano in pistilli
0,3 dl di spumante
1,5 l di brodo vegetale
120 gr Grana Padano
8 gr di polpa di ricci di mare
50 gr di burro di montagna

PER IL RISOTTO:

Far appassire lo scalogno in pentola con olio extra vergine di oliva e una noce di burro.
Tostare il riso e successivamente sfumare con lo spumante.
Una volta evaporata l'alcolicità aggiungere lo zafferano e continuare la cottura con il brodo ben caldo.
Quando il risotto sarà pronto, toglierlo dal fuoco e mantecarlo generosamente con burro e
Grana Padano.
 
FINITURA DEL PIATTO:
Adagiare in un piatto piano il risotto battendolo bene in modo tale da distribuirlo uniformemente,
aggiungere la polpa dei ricci e la salsiccia di Bra in piccoli pezzi.
Guarnire il tutto con erbe aromatiche e fiori edibili, ultimando il piatto con la gremolada di buccia
di limone.
 

Per provare la ricetta originale di Antonino Cannavacciuolo
Villa Crespi
Via G. Fava 18 - 28016 Orta San Giulio (Novara)
Per informazioni e prenotazioni
Tel: +39 0322 911902 
Tag:  Antonino Cannavacciuolo, risotto carnaroli cru dosso con zafferano- ricci di mare e salsiccia di bra, Villa Crespi, Chef, Identità Golose

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni