Cosimo e Nicole di Francesco Amato

Due anime vagabonde e sognatrici si trovano a fare i conti con una realtà in cui l'amore non basta

di Andrea Tonetti

Pubblicato giovedì, 6 dicembre 2012

Rating: 5.0 Voti: 17
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
17 anni lei, qualche anno in più lui, Cosimo e Nicole si sono conosciuti a Genova durante gli scontri del G8. Nicole, colpita alla testa da un poliziotto viene portata via da Cosimo che la carica sul furgone di Paolo.

Paolo è un organizzatore di eventi musicali, un fonico esperto e ben inserito nel mondo musicale genovese. Per risparmiare soldi utilizza lavoratori clandestini. Un giorno uno di questi cade dall'impalcatura.

Credendolo morto, Paolo, Cosimo e Nicole lo abbandonano in una roulotte. Il ragazzo però non è morto e, dopo un periodo in coma, si risveglia.

Paolo, spaventato dalla prospettiva di andare in galera, decide di eliminare il giovane, ma Cosimo, forse nell'unico momento di responsabilità della sua vita, interviene e lo porta via.

Al termine di un viaggio, lui, Nicole e il ragazzo, faranno i conti con il loro destino.

Cosimo e Nicole è molte cose. Così tante che rendono impossibile una catalogazione del genere e non mi permettono di dire se mi sia piaciuto o meno. Diciamo che mi sono piaciute alcune cose, come il viaggio verso la Francia o le riprese durante i concerti, che il regista fa benissimo.

Ho però detestato i protagonisti, due senza casa, lei con un padre che si congratula per il licenziamento dal posto fisso di Auchan e per il tatuaggio, lui che della sua famiglia non parla mai. Due che si vendono i regali per tirare su i soldi per la benzina, occupano una palafitta in riva al mare, non pagano le tasse, l'affitto, le bollette, niente... insomma, due irresponsabili.

Due irresponsabili che alla fine una responsabilità però se la prendono, e anche grossa: aiutare un clandestino a raggiungere il Belgio. Ci riusciranno? Si e no.

Dopo essere stati separati si incontreranno a distanza di due anni e verranno travolti in una festa di immigrati della Guinea e forse ritroveranno il loro amore.

Niente di nuovo sotto il sole, un film guardabile con dei bellissimi momenti, non un capolavoro ma di questi tempi più che accettabile.


Cosimo e Nicole
regia di Francesco Amato
con: Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot, Paolo Sassanelli, Andrea Bruschi, Giorgia Salari
genere: drammatico
durata: 101 min
nelle sale da: giovedì 29 novembre 2012

Tag:  Cosimo e Nicole, Francesco Amato, G8, clandestino, irresponsabilità, viaggio

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni