Devil's Knot di Atom Egoyan

Una storia vera, poco romanzata. Allucinante ma troppo lineare per risultare veramente interessante

di Andrea Tonetti

Pubblicato lunedi, 21 luglio 2014

Rating: 5.0 Voti: 3
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
1992, West Memphis.

Tre ragazzini vengono trovati morti, nudi e torturati. Tutto fa pensare a un rituale satanico e la comunità sospetta, senza prove, di tre adolescenti appassionati di musica heavy metal e satanismo.

Ritenuti colpevoli ancora prima del processo, verranno condannati per gli omicidi.

Un investigatore privato indaga in autonomia sul caso, scoprendo che molte cose sono state date per scontate e che le prove non dimostrano la colpevolezza dei ragazzi.

18 anni dopo la carcerazione, i tre verranno rilasciati.

Devil's Knot è un film che racconta una storia realmente accaduta.

L'omicidio, agghiacciante e sconvolgente, è narrato con una tale freddezza da non riuscire a coinvolgere minimamente lo spettatore.

La lentezza della narrazione, gli interpreti non proprio azzeccati e i personaggi troppo deboli, rendono la visione piuttosto noiosa.

Il processo, avendo già tutti deciso la colpevolezza dei ragazzi, risulta poco verosimile.

Colin Firth è completamente fuori parte. Molto meglio Reese Witherspoon, irriconoscibile e quasi perfetta nella parte della tipica donna dell'America rurale. Tutti gli altri così così. Ottimi però i ragazzi, con il protagonista di The Amazing Spiderman 2 nella parte di uno di loro.

Non è il mio genere di film. Mi ha ricordato molto Le paludi della morte e Prisoners, che non mi erano piaciuti particolarmente.

Sconsigliato.

Dello stesso regista, Atom Egoyan, decisamente meglio False Verità, Chloe e il Viaggio di Felicia.


Devil's Knot
regia di Atom Egoyan

Titolo originale: Devil's Knot
Cast: Reese Witherspoon, Colin Firth, James Hamrick, Seth Meriwether, Dane DeHaan
Genere: Drammatico
Durata: 114 min
Uscito in Italia: giovedì 8 maggio 2014

Tag:  Reese Witherspoon, Colin Firth, West Memphis, Devil's Knot, Atom Egoyan, storia vera

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni