Effetti Collaterali di Steven Soderbergh

Cambiamenti drastici richiedono drastiche soluzioni. Ecco il noir secondo Soderbergh

di Andrea Tonetti

Pubblicato martedi, 7 maggio 2013

Rating: 4.8 Voti: 18
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Prima erano ricchissimi, belle auto, una barca a vela, club esclusivi, poi lui è stato arrestato per Insider Trading e si è fatto quattro anni di galera. Quattro lunghi anni durante i quali lei ha dovuto lavorare e andare a trovarlo tutti i fine settimana.

Lui esce e lei cade in depressione. Tenta il suicidio due volte e segue una terapia con un nuovo psichiatra.

I farmaci non fanno effetto e il medico gliene prescrive uno nuovo, ma gli effetti collaterali di quest'ultimo sono imbarazzanti e la donna, durante uno stato di sonnambulismo, accoltella il marito a morte.

Viene arrestata e il suo medico decide di assisterla come perito psichiatrico. La donna viene riconosciuta incapace di intendere e di volere al momento del fatto, ma la vita del medico è distrutta, come la sua carriera.

Com'è potuto succedere tutto ciò? Il dottore diventa investigatore e...

Steven Soderbergh è un regista prolifico ed estremamente capace, che ama spaziare e cimentarsi con generi diversi utilizzando attori sempre nuovi.

Qualche volta il risultato è ottimo, altre volte no.

Effetti Collaterali si posiziona a metà. Gli attori sono quasi tutti bravi, tranne il pessimo Channing Tatum che, fortunatamente, si leva di mezzo dopo mezz'ora e torna a fare gli spogliarelli di Magic Mike.

La regia è perfetta come sempre con una scelta delle luci e delle ambientazioni assolutamente magistrale.

Il risultato però, pur vincente, non è convincente.

La prima parte sembra un forte critica alla facile somministrazione di anti depressivi, alle dinamiche politico-economiche che muovono il mercato delle aziende farmaceutiche e alla possibilità di comprare medici accondiscendenti. La seconda parte diventa un noir anni 60-70 dove il sangue, i soldi e il sesso camminano insieme.

Se avete visto altri film del genere femme-fatale, tipo Diabolique, non vi stupirete della "rivelazione" finale, se invece non ne avete visti troverete Effetti Collateriali avvincente e originale.

Forse non un capolavoro, non un film imperdibile, ma una pellicola che non vi farà uscire con l'amaro in bocca.

Consigliato ma non indispensabile.


Effetti Collaterali
Regia di Steven Soderbergh

Con: Jude Law, Rooney Mara, Catherine Zeta-Jones, Channing Tatum, Vinessa Shaw
Genere: Thriller
Durata: 106 min
Nelle sale italiane: giovedì 1 maggio '13

Tag:  Effetti Collaterali, Steven Soderbergh, depressione, farmaci, case farmaceutiche, noir

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni