L'amore bugiardo - Gone Girl di David Fincher

Amore e morte nel nuovo thriller del regista di Se7en

di Andrea Tonetti

Pubblicato giovedì, 18 dicembre 2014

Rating: 5.0 Voti: 1
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Nick e Amy Dunne sono sposati. Si sono conosciuti a New York, ma si sono trasferiti in un paesino del Missouri per stare vicino alla madre malata di lui e al padre, ricoverato in una clinica psichiatrica. Castrata nel pieno della sua carriera, la vita di Any scorre lenta e noiosa, mentre Nick ha rilevato un bar con la sorella Margo. Il matrimonio non è dei più felici: Nick esce spesso e Amy passa la maggior parte del tempo in casa.

Un giorno, tornando a casa, Nick si accorge che Amy è sparita senza lasciare traccia, se non un tavolino rotto e molto sangue in giro per la casa. Che cosa è successo? Dov'è andata Amy?

Parte, come sempre, il processo mediatico che porterà all'arresto di Nick. Ma senza un corpo, un'arma del delitto e un movente, la polizia brancola nel buio. Meglio indagare nel passato per cercare di scoprire un presente che, contro ogni previsione, porterà risposte imprevedibili.

Probabilmente David Fincher ha deciso che, per riprendersi dalla pessima figura fatta con il remake di Millenium, fosse il caso di tornare al cinema con un film degno di questo nome, e ci è riuscito.

Tratto dal romanzo di Gillian Flynn, anche sceneggiatore, ci racconta la storia di una coppia piena di ambizioni che si infrangono contro i valori della famiglia. Famiglia che, in realtà, è più radicata nel passato che nel presente. I Dunne non sono, infatti, il tipico esempio di brave persone. Probabilmente si amano, ma di un amore perverso, distorto e poco lineare.

La sparizione di Amy apre molti interrogativi nella mente dello spettatore che, grazie ai 149 minuti di durata del film, ha modo di cercare una sua risposta.

Il MacGuffin viene svelato quasi subito, ma questo non diminuisce la tensione di una storia, per molti versi, attuale e credibile.

Gone Girl però non è un film perfetto, e ci sono alcuni interrogativi che rimangono senza risposta. Interrogativi che non suggerisco per non svelare troppo del film.

In merito agli attori, Affleck è sempre in parte, come Rosamund Pike, che qui ha la sua prima occasione cinematografica importante. Peccato che si ostinino a far recitare Neil Patrick Harris, il Barney di How I met your mother, in queste produzioni. Poco credibile e monoespressivo, sfido chiunque a non aver pensato a Barney dopo aver visto la sua casa iper domotica.

Sicuramente un film da andare a vedere al cinema, lungo ma non noioso, teso come una corda di violino e condito dal cinismo tipico dei nostri tempi.
 
 
L'amore bugiardo - Gone Girl
Regia di David Fincher
 
Titolo originale: Gone Girl
Cast: Ben Affleck, Rosamund Pike, Neil Patrick Harris, Tyler Perry, Kim Dicken
Genere: Drammatico
Durata: 145 min
Nelle sale italiane: da giovedì 18 dicembre '14

Tag:  L'amore bugiardo - Gone Girl, David Fincher, Gillian Flynn, Ben Affleck, thriller, Seven

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni