La madre di Andres Muschietti

Sono sopravvissute e sono tornate... ma non sono sole

di Andrea Tonetti

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2013

Rating: 4.6 Voti: 14
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Jeffrey, in piena crisi economica, ammazza i soci e strangola la moglie.

Messe le figlie in macchina scappa, ma la strada ghiacciata lo fa uscire di strada. Sopravvissuto si reca nel bosco con le bambine e arriva a un capanno. Pronto a sparare anche alle figlie, viene aggredito da una strana forza invisibile.

5 anni dopo le bambine vengono ritrovate nel capanno. Hanno vissuto mangiando ciò che hanno trovato, non parlano e sono poco più che animali. La più grande, che 5 anni prima ne aveva 6, riprende a parlare, ma la più piccola sembra ormai segnata per sempre.

Lo zio delle bambine, insieme alla convivente, le prende in custodia sotto l'osservazione di uno psicologo. Le bambine sembrano parlare con una presenza invisibile, un essere immaginario che loro chiamano "Mama".

Inizialmente scettici, gli adulti si renderanno conto che "Mama" esiste davvero e che la sua esistenza è generata da terribili avvenimenti accaduti molti anni prima.

Presentato da Guillermo del Toro, per la regia di uno sconosciuto Andres Muschietti, La Madre è un thriller di produzione spagnola, girato in America e con attori americani.

Non c'è che dire: fa paura, e anche parecchia. Ci sono un paio di momenti in cui si salta letteralmente sulla sedia. Le bambine selvagge, simili a mini zombie, il personaggio di Mama (che assomiglia a un creatura di Chris Cunningham) e le atmosfere oniriche, sono tutti elementi perfetti per una bella serie di spaventi.

Cosa manca a questo film? Bé, molte cose: una trama originale, una sceneggiatura senza buchi, attori degni di questo nome (le più brave sono le bambine) e qualche scena non rubata da altri film.

Se siete fan degli horror e non andate troppo per il sottile allora non perdetevelo. Tutti gli altri si astengano.


La madre
regia di Andres Muschietti

Con: Jessica Chastain, Nikolaj Coster-Waldau, Megan Charpentier, Isabelle Nélisse
Genere: Horror
Durata: 100 min
Nelle sale italiane: giovedì 21 marzo '13

Tag:  La madre, Andres Muschietti, horror, presenza invisibile, Mama, produzione spagnola

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni