Notte al museo 3 - Il segreto del faraone di Shawn Levy

Terzo e, speriamo, conclusivo capitolo della saga più inutile della storia del cinema

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Una strana muffa corrosiva sta ricoprendo la Tavola di Ahkmenrah causando strani fenomeni.

Larry Daley, guardiano del museo di storia naturale di New York si reca a Londra per risolvere il problema.

Naturalmente si porta dietro tutti i variegati personaggi che di notte prendono vita.

Arrivati al British Museum dovranno entrare nella cripta del Faraone, padre di Ahkmenrah, e farsi spiegare il segreto della tavola.

Una serie di imprevisti rendera tutt’altro che facile l’impresa.

Non c’è il due senza il tre, anche se qui ci si poteva fermare tranquillamente all’uno.

Per tutta la pellicola gli unici che sembrano divertirsi un mondo sono gli attori: Ben Stiller, Robin Williams, Owen Wilson, Steve Coogan e l’onnipresente Ben Kingsley.

Come se non bastasse Ben Stiller raddoppia ritagliandosi anche il ruolo, odioso, di Lé, uomo di Neanderthal del museo, ignorante e casinista.

Gli effetti speciali si sprecano, ma sono sottotono, come la storia. Certo, potrebbe essere una buona occasione per rendersi conto che Robin Williams non è che fosse questo grande attore.

Forse ai bambini piacerà... per gli adulti, per me in particolare, è stato solo soporifero.

Speriamo sia finita la saga più inutile della storia del cinema.


Notte al museo 3 - Il segreto del faraone
Regia di Shawn Levy
 
Titolo originale: Night at the Museum: Secret of the Tomb
Cast: Ben Stiller, Robin Williams, Owen Wilson, Steve Coogan, Ricky Gervais
Genere: Avventura
Durata: 97 min
Nelle sale italiane: da mercoledì 28 gennaio '15

Tag:  Notte al museo 3 - Il segreto del faraone, Shawn Levy, Ben Stiller, Robin Williams, Owen Wilson, Steve Coogan, Ricky Gervais

Commenti

08-03-2015 - 07:48:50 - anonimo
mi sembra una recensione pessima: sparare così a zero definendola una saga inutila, dicendo che Williams non era un grande attore eccetera lo trovo assolutamente presuntuoso, poco obbiettivo e oggettivo e i domando come si possa essere così spietati consigliando in sostanza di non andare a vedere il film... mi pare che questa recensione sia stata fatta pensando solo al proprio gusto personale e alle proprie impressioni, accantonando la trama e l'imparzialità. Una recensione pessima!!!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni