Perez. di Edoardo De Angelis

Sulla scia del successo di Gomorra-La Serie, Luca Zingaretti in un ruolo di antieroe eroico

di Andrea Tonetti

Pubblicato martedi, 11 novembre 2014

Rating: 5.0 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Napoli, oggi.

L'avvocato Perez è la feccia dell'avvocatura, è colui che interviene quando anche gli avvocati d'ufficio si rifiutano di difendere chi gli viene affidato.

Ha un problema l'avvocato Perez: sua figlia Tea si è innamorata di Francesco Corvino, figlio di un camorrista condannato al 41bis.

Uscito dal tribunale, Perez viene avvicinato dal boss Luca Buglione, che ha deciso di costituirsi. I due scendono a patti: Buglione farà incarcerare Corvino, liberando Perez dal suo problema, e Perez andrà a prelevare un pacchetto per Buglione.

L'accordo riesce ma Corvino, braccato dalla Polizia, si nasconde proprio a casa di Perez, con Tea. Il suo atteggiamento di ragazzo fuori dal sistema sparisce e lascia posto ad un killer senza scrupoli, determinato ad uccidere Buglione, Tea e lo stesso Perez.

Presentato alla mostra del cinema di Venezia, Perez è un film che cavalca l'onda del successo di Gomorra, la serie.

Il poco esperto regista, Edoardo de Angelis, ha scelto un Luca Zingaretti superlativo e gli ha affiancato Marco d'Amore, reduce dal successo, appunto, di Gomorra, la serie.

Anche qui d'Amore porta in scena il suo solito personaggio, inizialmente simpatico e successivamente cattivo e detestabile.

L'ambientazione, in una Napoli fatta di palazzi ultramoderni, dove ti rapinano appena cala la sera, rende bene l'idea di un paese allo sbando e di una giustizia che non funziona mai.

Ottimi gli attori di contorno e i loro personaggi: l'amico con la passione per le nere e il boss Buglione, un concentrato di saggezza e freddezza che non può lasciare indifferenti. La scelta finale del protagonista, con la complicità della figlia, è l'unica possibile in un mondo in cui non esistono i buoni, ma i cattivi e quelli meno cattivi. Quasi esilarante la scena del Toro con l'indiano paraplegico.

Un film che, come spesso accade, genera una domanda nello spettatore: che cosa avrei fatto io al posto di Demetrio Perez? Io la mia risposta ce l'ho.

Cercate la vostra andando a vedere un film italiano degno di essere visto anche a prezzo pieno.


Perez. 
regia di Edoardo De Angelis

Titolo originale: Perez.
Cast: Luca Zingaretti, Marco D'Amore, Simona Tabasco, Gianpaolo Fabrizio, Massimiliano Gallo
Genere: Drammatico
Durata: 94 min
Nelle sale italiane: da giovedì 2 ottobre '14

Tag:  Perez, Edoardo De Angelis, Luca Zingaretti, Marco D'Amore, Simona Tabasco, Gianpaolo Fabrizio, Massimiliano Gallo

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni