Turner di Mike Leigh

Grande attenzione ai dettagli e alla ricostruzione storica per un film più pretenzioso che interessante

di Andrea Tonetti

Pubblicato martedi, 24 marzo 2015

Rating: 5.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Vita e opere degli ultimi 25 anni di William Turner, pittore vissuto tra il 1775 e il 1851.

La sua quotidianità con il padre, la governante innamorata di lui che usa solo per il sesso, la moglie che non considere e le tre figlie di cui ricorda a malapena i nomi. Sconvolto dalla morte del padre si butta ancora di più nel suo lavoro, creando opere che diventeranno indimenticabili.

Negli ultimi anni di vita abbandona la famiglia per andare a vivere al mare con una vedova, la Signora Booth. La sua vita la trascorrerà viaggiando, dipingendo, andando con le prostitute e frequentando l’aristocrazia che tanto lo celebra quanto lo diprezza. Morirà nel quartiere di Chelsea.

Continuo a chiedermi chi si ostini a distribuire certi film in Italia. In un paese di reality show, di ignoranza dilagante e di menefreghismo nei confronti della cultura, a chi volete che interessi vedere un film che parla degli ultimi 25 anni di vita di un pittore inglese? Veramente non capisco. Non per niente dopo una settimana è sparito dalle sale. Ed è un peccato, perché grazie anche all’interpretazione del brutto, sporco e cattivo Timothy Spall, il film risulta interessante e a tratti condito di humour nero, con episodi che hanno dell’incredibile, come quando alla morte di una delle figlie, Turner rivolge le sue condoglianze alla moglie e alle altre figlie. Pronto a sacrificare tutto per la pittura, arrivato a farsi legare all’albero maestro di una nave per dipingere il mare in tempesta, votato alla lussuria e all’estemo, il pittore Turner non può che essere antipatico allo spettatore che, sullo schermo come nella realtà, può apprezzarlo per le sue opere. Un film particolare, difficile e perdibilissimo ad opera di un Mike Leigh che ultimamente non ne azzecca una.


Turner
regia di Mike Leigh

Cast: Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey, Paul Jesson, Lesley Manville
Genere: Biografico
Durata: 149 min
Nelle sale italiane da: giovedì 29 gennaio '15

Tag:  Turner, Mike Leigh, William Turner, Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey, Paul Jesson, Lesley Manville

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni