Ania J Vocalist in Consolle

Nuovo appuntamente mensile di MRS con una vocalist che grazie alla sua voce affianca i migliori dj nazionali e internazionali, lavorando per le serate italiane - e non solo - più esclusive. Bella ed eclettica, anche nel look, è stata ribattezzata dalla rivista Hot Magazine "Rock Angel"

di Karin Tononi

Pubblicato sabato, 26 marzo 2011

Rating: 4.0 Voti: 9
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
La vocalist alla Consolle Rosa Shokking di questo mese è la canadese di origini polacco-italiane Ania J. Adorata da Elio Fiorucci, Ania vive a Milano, ma non si ferma mai e tra party, serate ed eventi mondani, fashion e televisivi, gira inarestabilmente l'Europa. Richiestissima da dj nazionali ed internazionali come Frankie Nuckles, Little Louie Vega, Claudio Coccoluto, Joe T Vanelli e molti altri, è stata Cover Girl per una produzione cinematografica della Disney.

Karin vs Ania J

K: Ciao Ania, quando hai iniziato a fare serate come vocalist?
Ania J: Ciao! Ho iniziato nel 2000.

K: 3 caratteristiche per essere una brava vocalist?
Ania J: Voce, Carisma, Champagne… e tanta Passione!!!

K: E' più importante saper animare la serata o cantare bene?
Ania J: Per una vocalist sicuramente è più importante saper animare la serata, ma non fa male saper cantare!

K: Hai viaggiato molto in Europa per il tuo lavoro. Ora riesci a fermarti più a lungo in Italia? Che rapporto hai con il viaggio?
Ania J: Viaggio sempre! In Europa, ma anche in Asia e America. Amo viaggiare, però a volte è molto stancante… ad esempio ho finito una serata a Beirut alle 5 del mattino e avevo l’aereo alle 8 del per andare da un’altra parte del mondo a fare un’altra serata e, considerando che non riesco a dormire in volo, è stato davvero molto stancante.

K: Le serate per cui lavori in Italia sono molte: Chandelier Motel, MTV Party in Town, Gasoline Club, Magazzini Generali, Central Park, Energy, Prince, Miu Miu, D&D… e ti abbiamo sentita recentemente al Supalova. Come ti trovi a lavorare qui rispetto agli altri paesi europei?
Ania J: Ho iniziato come vocalist in Italia, per questo quando lavoro qui mi sento a casa e mi piace molto!!! Alcune persone mi seguono nei locali e mi fanno sentire a casa mia, mentre nei paesi esteri non sai mai cosa ti aspetta, anche perché magari non sono abituati alla figura della vocalist. Sto facendo delle serate con Fashion tv e posso dire che fino ad ora è stato un successo ovunque.

K: Ci racconti la tua serata Supalova allo Shu di Milano? Come la vivi e come ti trovi a lavorare con Joe T Vannelli (nella foto a sinistra insieme ad Ania J)? Com'è caratterizzato il tuo vocal set?
Ania J: Supalova è una serata molto particolare. Joe T Vannelli è un grande dj internazionale, per questo Supalova ha un successo enorme! La gente viene a vederlo suonare dal vivo e noi vocalist ci esibiamo mentre lui suona. Per me è un enorme piacere! Joe mi lascia degli spazi nel suo set dove posso cantare, parlare, urlare…a volte canto una canzone intera… E poi ci sono anche Mc Cody e Lucio Toledo con altri vocalist, e con loro mi diverto sempre molto mentre Joe e Vannelli Bross (figli di Joe) suonano!

K:  Quanto è importante per il tuo lavoro la complicità in consolle con il dj?
Ania J: Io seguo la musica, se vado d’accordo con il dj meglio!

K: Quale dei tuoi vocal set non dimenticherai mai e perchè?
Ania J: I miei set allo Chandellier Motel di Antonio Coppola, perché sono magici ed è sempre uno spettacolo.

K: Con quale dj-donna ti sei trovata bene a lavorare?
Ania J: Con Catrina Davies (nella foto a sinistra insieme ad Ania J), Natalia Dolgova, Malika, Janet, Loira Linda… sono tutte fantastiche!

K: Com’è il tuo look quando sei consolle?
Ania J: Cambio ogni volta, amo le parrucche, i capellini e costumi vari!

K: Dove ti piace fare shopping?
Ania J: Preferisco uno stylist a casa!!! Ma se devo proprio uscire… Tea Rose, zona Ticinese e mercatini in cerca di abiti vintage.

K: Quanto “rosa” c’è nella tua vita quotidiana?
Ania J: Ho una scritta “Diva” sulla mensola di casa che mi ha regalato mio papà e una foto di Marilyn Monroe tutta rosa. Poi ho un paio di scarpe rosa di Fiorucci, una giacca rosa di H&M, una bottiglia di Mòet & Chandon Rose, e parrucca rosa!


Ania J sul web:
 
Tag:  Ania J, vocalist, Milano, Joe T Vannelli, Supavola, Chandellier Motel, Rock Angel

Commenti

09-05-2012 - 08:46:58 - Ilaria
La migliore in assoluto... Grandissima vocalist, con una capacità innata di intrattenere e far ballare e con una voce incredibile. Fantastica persona, molto professionale ma anche divertente e alla mano... Una grandissima donna, che insegna a TUTTI un'unica cosa: se ti fai un gran mazzo e hai dei sogni... Impossible is NOTHING! Love you Miss Ania J!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni