Ibiza 2011. Un’estate da incorniciare

Closing Party: è tempo di bilanci. Scopriamo su MRS i trionfatori dell’estate nella capitale del divertimento

di Stefano Massa

Pubblicato sabato, 1 ottobre 2011

Rating: 4.6 Voti: 21
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
In questi giorni si stanno celebrando a Ibiza i famosi “closing party”, che segnano la chiusura ufficiale della stagione. L’estate 2011 verrà ricordata come una delle più pirotecniche degli ultimi anni, all’insegna di club nuovi, grandi ritorni e soprattutto tanta musica.
 
Il club che ha rappresentato la più interessante novità del 2011 è senza dubbio l’Ushuaia. Bello, con una programmazione musicale di altissimo livello e, soprattutto, vincente, grazie alla scelta di far svolgere gli show tra le cinque del pomeriggio e mezzanotte.
Ma dell’Ushuaia abbiamo già parlato diffusamente, quindi dedichiamoci agli altri club.

E iniziamo proprio da quei locali che sono stati caratterizzati da una programmazione diurna molto vivace: in primo luogo il Nassau Club, a Playa d’en Bossa, un raffinatissimo stabilimento balneare che – in perfetto french colonial style – unisce alla musica di dj famosissimi, spettacoli (da non perdere il Moulin rouge) e, soprattutto ottima cucina, il tutto dedicato a un pubblico estremamente selezionata.
 
Altra conferma dell’estate è il Blue Marlin, a Cala Jondal: bello, elegante, ottimamente frequentato, con dj set di elevato profilo (tra cui Little Louie Vega e signora, in arte Dj Anane), è uno dei ritrovi prescelti dei vip di mezzo mondo. E sempre tra i locali d’elite va menzionato il Km5, che abbina atmosfere eleganti e performance sofisticate, con sfilate di moda e una programmazione davvero notevole.

Altre belle novità di questa estate 2011? A marina Botafoch il risto-club più gettonato è stato il Lio, del gruppo Pacha, collocato in una location mozzafiato con vista sul porto di Ibiza, che ha mixato musica, spettacoli e serate a tema con un pubblico sempre all’altezza…

A Playa d’en Bossa ha lasciato il segno il Delano club, con la regia di Giovanni Marrazzi (dai lunghi trascorsi al just Cavalli di Milano) e le performance di artisti del calibro della regina della disco Barbara Tucker.

Un capitolo a parte lo meritano le discoteche: ad Ibiza, come è noto, c’è solo l’imbarazzo della scelta… Tra Pacha, Amnesia, Space, Privilege, Eden e Km10, l’attesa di ogni alba è stata ricchissima di appuntamenti! Le serate più gettonate? Al Pacha il lunedì sera la performance della Swedish House Mafia (in assoluto uno degli eventi più “cool” della stagione), e la serata di David Guetta, con il suo show “FXXk me I’m Famous” che ha registrato sistematicamente il pienone.

Targato Space, invece, il martedì, con i suoni di un guru della musica tecno house come Carl Cox. Grande programmazione anche all’Amnesia, con il lunedì notte dedicato allo show Cocoon (in consolle Dj Sven Vath, Marco Carola e Richie Hawtin, tanto per citarne alcuni) e il mercoledì con lo spettacolo più trasgressivo dell’isola “La troya”! Interessante anche il Privilege, con Dj Tiesto e soprattutto con la festa “The Face of ibiza”, organizzata e diretta da Baby Marcelo, uno dei personaggi più dinamici del nightclubbing internazionale.

E sempre nei club ibizenchi cresce molto rapidamente una nuova generazione di Dj e performer.
Qualche nome? L’australiano Dazzla Ding, eclettico Dj che si divide tra Nassau e la terrazza del Pacha, Marco Loco e l’italo-argentino Elio Riso, dello Space. Tra gli italiani d.o.c., invece, si conferma Gianluca De Tiberiis, in consolle allo Space e all’interno dei più prestigiosi boat parties, e Dj Kata del Nassau.

Ricordatevi di questi nomi, ne sentirete riparlare molto presto! E se la stagione estiva di Ibiza si chiude con i pirotecnici “closing parties”, sta per iniziare anche l’inverno ibizenco che riserverà inaspettate sorprese! Ma avremo tempo, modo e spazio per riparlarne… Sempre sulle pagine di Mondo Rosa Shokking, naturalmente!
Tag:  Ibiza, closing party, estate 2011, Ushuaia, Pacha, Blue Marlin, Delano, inverno

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni