Maral Salmassi dj in consolle

Intraprendente e versatile, la dj ospite di MRS per questo week end, dimostra di aver assorbito lungo il suo percorso e di sprigionare ora in consolle tutta l’energia e l’estro creativo che caratterizzano il panorama musicale e artistico berlinese

di Karin Tononi

Pubblicato sabato, 5 marzo 2011

Rating: 4.1 Voti: 8
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

Maral Salmassi è nata a Teheran, in Iran, e vive a Berlino. Il genere che suona in consolle è electro, hip hop, bollywood, Balkan e arabic music. Il suo portafortuna è un braccialetto che le ha regalato il suo fidanzato Horace. I suoi attori preferiti sono Kevin Spacey e Christoph Waltz per il loro sense of humor e l’interpretazione. I film che più le piacciono sono “Snow Cake” e “The straight Story”. Ama l’arte grafica e praticare sport in generale.

 

Karin VS Maral

K: Quando hai iniziato a fare la dj?

Maral Salmassi: Fino al ‘94 ero più appassionata di rock, punk e metal, ma anche di hiphop vecchio stile ed electro degli anni ’80. Gli amici mi portavano ai rave e alle feste e adoravo la nuova ondata di elettronica. Poi ho cominciato a comprare i dischi e a fare la DJ a casa e alle feste di conoscenti, fino a che… ho aperto per il concerto di Sven Vath nel 1994! Ecco quali sono stati i miei inizi!

 

K: Pensi che fare la dj rappresenti più una passione per la musica o per il clubbing?

MS: Penso che la passione sia per entrambe le cose, ma a dire il vero per me lo è più per la musica.

 

K: Qual è stato il primo vinile o cd che hai comprato?

MS: Il primo vinile che ho comprato è stato quello dei Dead Kennedys, “Bedtime For Democracy”, mentre primo cd quello dei Metallica, “Ride the Lighting”.

 

K: Se non avessi intrapreso la strada da dj cosa pensi avresti fatto nella vita?

MS: Credo avrei fatto la disegnatrice grafica, che è la professione per cui avevo studiato.

 

K: Sei anche produttrice e cantante, stai lavorando a qualche progetto musicale?

MS: Lavoro con diversi artisti per le mie produzioni. Ho collaborato con Zombie Nation e Ascii Disco, mentre ora sto collaborando con Zero Cash e Fukkk Offf.

 

K: Hai collaborato per una compilation Amnesty, con il progetto  Maral Salmassi & Zero Cash. Ci puoi raccontare com'è nata questa collaborazione?

MS: Mi hanno chiesto di produrre una canzone esclusiva per la loro compilation. L’idea ci è piaciuta molto e stavamo già lavorando a “What you see is what you get”, così abbiamo deciso di regalare questo pezzo al progetto di Amnesty!

 

 

K:  Com’è il tuo look in console? Quanta importanza gli dai per le tue serate?

MS: Non so come descrivere il mio look… ho uno stile tutto mio! Scelgo un mix di abiti vintage e abiti di giovani stilisti, come Henrik Vibskov o Ground Zero UK. La moda è molto importante per me. È come la musica, è un mezzo per esprimersi. Un club pieno di gente alla moda è un bel posto dove suonare, da guardare e dove passare il tempo.

 

K: Com’è il pubblico dei club in Germania?

MS: Dipende dalla serata e dal club. Alle ragazze piace di più sentire la melodia nella musica rispetto ai ragazzi.

 

K: Per il tuo lavoro viaggi molto. Com’è il tuo rapport con il viaggio?

MS: Non posso dire che mi diverta viaggiare…. È la parte del mio lavoro che mi piace meno.  A volte vorrei essere amica del Dr. Spock e viaggiare con il teletrasporto, come in Star Trek.

 

K: Il portale MRS è dedicato in particolare alle ragazze: c’è un consiglio che vuoi dare a coloro che vorrebbero realizzare il proprio sogno?

MS: Ragazze, non accettate mai un NO!!!!

 

K: Dove fai shopping di solito?

MS: Nei negozi vintage, in Ebay e mi piace scovare i negozietti trendy di tutte le città in cui vado.

 

K: Quanto rosa c’è nella tua vita?

MS:  C’è molto rosa… è un colore che rappresenta l’ingenuità, una bellissima caratteristica della nostra infanzia che tutti dovremmo conservare perché implica curiosità e apertura mentale, che sono necessari per crescere.

 

K: C'è il titolo di una canzone che contiene la parola rosa che ti viene in mente?

MS:  Beh…un pezzo dei Pink Floyd, che s’intitola “Any colour you like”. È un pezzo fantastico contenuto nell’album “The dark side of the moon”. 

 

K: Puoi consigliarci 10 brani da mettere nell'ipod? Rosa shokking naturalmente! 
MS:

 

T. Rajendra & S. P. Balasubhrahmaniam  “Premikulanu Vidadiyakandi” (1986 – indie/rock)

Portishead  “The Rip” (2008 - elettronica)

Asha Boshole “Jab Chaye” (1980 / Bollywood/Hindi)

Angelo Badalamenti & David Lynch - Moving Through Time (1992 - elettronica/Jazz)

Queen “Bohemian Rhapsody” (1975 - rock/pop)

Gonzales “You can Dance” (2010 - disco)

Missy Elliott “I‘m Really Hot” (2004 - hiphop)

The XX “Infinity” (2010 - electronica/pop)

Chic ”Your Love is Cancelled” (1981 - funk/disco)

Maral Salmassi - Forever (2005 - electronica)

 

Maral Salmassi nel web

 

Video's from her 2010 Central American Tour

http://www.youtube.com/watch?v=KWqD0tlyA7U

http://www.youtube.com/watch?v=mRqCbMpQ_KE

 

Maral Salmassi & Fukkk Offf - Lets Rock the Party!

http://www.youtube.com/watch?v=rzxPULaBzX4


Reebok Freesty Project Interview

http://www.myspace.com/maralsalmassi/blog

 
Tag:  Maral Salmassi, dj, consolle

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni