… che Dio perdona a tutti di Pif

L’ironico romanzo d'esordio di Pierfrancesco Diliberto, noto al grande pubblico come Pif

di Laura Argelati

Pubblicato lunedi, 14 gennaio 2019

Rating: 5.0 Voti: 12
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Feltrinelli
Arturo è un trentacinquenne palermitano che fa l'agente immobiliare. Un tipo decisamente ordinario, che ogni martedì gioca a calcetto con tre amici e non coltiva hobby ne passioni, se non quella di perdersi ad osservare per ore i banconi delle pasticcerie. Solo i dolci, in effetti, sembrano capaci di fargli battere in cuore, in particolare quelli alla ricotta.

Almeno finché, proprio in una pasticceria, non incontra una ragazza castana capace di stregarlo. Lei è Flora e neanche a farlo apposta, appartiene ad una famiglia di pasticcieri.

La ragazza, come anche i tre amici del calcetto Tommaso, Francesco e Emanuele, è molto credente a differenza di Arturo che da tempo ignora la religione.


Eppure proprio lui, in occasione di una rappresentazione della Via Crucis, si troverà a dover impersonare Gesù per sostituire Tommaso che si è infortunato. Gli insegnamenti cattolici sono un ricordo molto lontano e decisamente sbiadito per Arturo, ma se fingere di essere credente può permettergli di non perdere Flora, il ragazzo è disposto a "recitare" per un po'.

Ma quanto può andare avanti la farsa e quanto può essere giusto non essere se stessi seppur per non rischiare di perdere una persona amata?

"... che Dio perdona a tutti" edito da Feltrinelli è l'ironico romanzo d'esordio di Pierfrancesco Diliberto, noto al grande pubblico come Pif, la cui voce vi sembrerà di sentir narrare la storia riga dopo riga.


15 novembre 2018, Feltrinelli
Pagine 192
Prezzo di coperina €16,00
Tag:  … che Dio perdona a tutti, Pif, Pierfrancesco Diliberto, Feltrinelli, Amore, Fede, Bugie

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni