7Quasi di Manu Larcenet

Un’opera essenziale per conoscere meglio Manu Larcenet

di Laura Argelati

Pubblicato sabato, 7 marzo 2020

Rating: 5.0 Voti: 8
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Coconino Press
Nel 1991 Manu Larcenet ha vissuto l’esperienza del servizio militare obbligatorio e sette anni più tardi ha deciso di raccontarla. Un racconto introspettivo e catartico scritto e disegnato di getto, consegnato senza neppure rileggerlo, in cui l'autore descrive il suo anno all'interno di un girone infernale.

Ogni ricordo è vivido come appena vissuto: gli obblighi, le privazioni, le punizioni, le violenze che lo circondavano e rendevano tutto insensato, assurdo e tragicamente folle, raccontati da Larcenet con il suo segno grafico scuro e brutale. Fu un anno drammatico destinato a segnare nel profondo il protagonista in un vortice di ansia, depressione e dolore, con un epilogo tragico di cui fu testimone.

"Quasi" di Manu Larcenet edito da Coconino Press, pubblicato in Francia anni fa e oggetto di numerose ristampe, rappresenta un’opera essenziale per conoscere meglio l'autore e capirne anche i racconti successivi. Larcenet si mette a nudo di fronte ai lettori, i quali non possono fare a meno di sentirsi coinvolti e colpiti dalla narrazione.

“Ho imparato a marciare, a urlare risposte idiote a domande cretine, ad allacciarmi gli scarponi, a cantare marciando al passo sul cemento, a vivere in mezzo a una mandria 24 ore su 24, a non sognare più, a tacere… E ho imparato che dalla massa non può nascere che il peggio”.


20 febbraio 2020, Coconino Press
Pagine 87
Prezzo di copertina €18,00
Tag:  Quasi, Manu Larcenet, Coconino Press, Graphic novel, Servizio militare, Racconto autobiografico

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni