Antidepressivi naturali di Eberhard J. Wormer

Una guida pratica per combattere con rimedi naturali uno dei mali più comuni ma poco capiti

di Silvia Menini

Pubblicato lunedi, 30 marzo 2020

Rating: 5.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Il Punto d'Incontro
Viviamo in un’epoca in cui gli antidepressivi stanno diventando sempre più di uso comune. Li si prende per l’insonnia, per l’ansia, per periodi in cui si hanno difficoltà al lavoro, in famiglia, in coppia.

Spesso però non li si considera come “ultima spiaggia”, facendo prima affidamento a “cure” alternative che possano risolvere il problema partendo dalle cause che lo hanno determinato e quindi molto efficaci in quanto considerano l’individuo come una unica entità che unisce fisico, mente e anima.

In alcuni casi questo stato dipende dall’alimentazione, da carenze vitaminiche (come ad esempio la vitamina D, B12 o Ferro), squilibri ormonali, patologie che non sono state identificate o curate con il giusto approccio e la depressione diventa un’arma di difesa che il nostro organismo mette in atto per proteggersi.

Ecco che curarsi con i farmaci non solo diventa pericoloso ma anche inutile tranne, ovviamente, in quei casi di depressione vera, grave e di lunga durata. Perché non affidarsi invece a degli approcci alternativi quali ormoni, vitamine, minerali, sostanze endogene, erbe medicinali, cure del sonno, rilassamento, psicoterapia e attività creative prima di altro?

La depressione è di gran lunga la forma prevalente di equilibrio fuori controllo e la causa di questo disturbo dell’umore non è solo nella testa. Una qualunque alterazione di un circuito di regolazione che riguarda le funzioni corporee, un qualunque trauma fisico o psichico (malattie, incidenti, interventi chirurgici, perdite personali), condizioni persistenti di stress, carenze di sostanze nutritive e vitamine, gravi squilibri ormonali o tiroidei e disturbi nel metabolismo degli zuccheri possono causare depressione. Le cause fisiche della depressione sono più numerose di quelle psichiche!

In questo prezioso manuale, l’autore affronta in primis il concetto di depressione con i suoi sintomi, cause e terapie, sviscerando nel dettaglio una malattia che risulta ancora essere ben poco compresa a fondo.

Si addentra quindi nel mondo degli antidepressivi naturali e il loro utilizzo: dagli ormoni alle vitamine, ai minerali, per passare agli acidi grassi e agli aminoacidi. Una sezione è dedicata anche agli antidepressivi fitoterapici, all’aromaterapia, l’omeopatia, l’agopuntura, la fototerapia con consigli pratici da applicare per ritrovare la mancata serenità.

Anche il buon sonno però è importante e spesso viene compromesso dallo stress costante a cui la vita odierna ci sottopone. Ecco quindi che il training autogeno, il rilassamento muscolare progressivo, lo yoga e la meditazione possono essere di grande supporto con effetti sorprendenti.

Esistono anche numerosi metodi psicoterapici che costituiscono un prezioso, in molti casi indispensabile, supplemento alla terapia antidepressiva. Così come l’arteterapia che include la musica, la pittura, la scrittura e la poesia può diventare un valido contributo a trasformare in positivo situazioni di emergenza psicologica.

Un libro ben strutturato e completo che approfondisce una tematica molto importante spesso affrontata da molti con leggerezza e senza cognizione di causa.


30 gennaio 2020, Il Punto d'Incontro
Pagina 127
Prezzo di copertina €9,90
Tag:  Antidepressivi naturali, Eberhard J. Wormer, Il punto d'incontro, depressione, rimedi naturali, naturopatia, omeopatia, yoga, meditazione

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni