Da zero a infinito di Clive Gifford

Scoprire e conoscere la matematica in modo nuovo e divertente

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 19 settembre 2019

Rating: 5.0 Voti: 7
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of DeA Planeta Libri
Quanti adulti ai tempi della scuola e quanti bambini di oggi si sono innervositi di fronte ad una equazione o hanno sbadigliato durante la spiegazione di una teoria matematica?

Il compito del Dr. Mike Goldsmith è quello di far scoprire ai giovanissimi quanto possa essere affascinante ed estremamente utile il mondo della matematica.

Concetti espressi in modo chiaro e sintetico, con l'aiuto di disegni esplicativi o vignette umoristiche, ma il valore aggiunto del volume “Da zero a infinito. Fatti matematici fichissimi che devi sapere” di Clive Gifford è la presenza di aneddoti e curiosità che permetteranno ai giovani lettori di guardare la matematica con occhi diversi. Scopriranno che ci sono numeri indistruttibili, triangoli per misurare la luna e le stelle, messaggi protetti da codici segreti e affermazioni che per essere vere hanno bisogno che si confuti il contrario.

Un volume per scoprireche la matematica non è solo chiusa nei manuali ma è intorno a noi, che la parità dei numeri si manifesta anche in natura, la successione di Fibonacci si trova nei rami di un albero e ci sono numeri che fanno la differenza tra musica e chiasso. I fatti matematici diventeranno "fichissimi" perché in grado di farci comprendere ciò che ci circonda, apprendendo con curiosità.

Dello stesso autore Dea Planeta Libri nell’ambito della “Piccola enciclopedia per tipi tosti” ha pubblicato anche “Impiccati, annegati e squartati” e “I segreti della galassia”.


19 marzo 2019, Dea Planeta Libri
Pagine: 128
Prezzo di copertina €9,90
Tag:  Da zero a infinito, Clive Gifford, Dea Planeta Libri, Piccola enciclopedia per tipi tosti, Libri per ragazzi, Matematica, Aneddoti, Curiosità, Istruzione

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni