Delitto alla Montagnetta di Massimo Milone

E’ ambientato attorno al noto parco milanese Monte Stella il poliziesco di Massimo Milone, terzo romanzo pubblicato per Happy Hour Edizioni

di Sabrina Minetti

Pubblicato lunedi, 7 maggio 2012

Rating: 4.3 Voti: 19
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Happy Hour Edizioni
Massimo Milone aveva già dato prova delle sue abilità noir in Un mondo difficile, intensa storia sulla sfondo del velenoso e paradossale mondo della consulenza aziendale, e della sua propensione per il giallo in Per una bionda, poliziesco napoletano firmato con lo pseudonimo Max Aniello, entrambi per Happy Hour edizioni.

Ora, per la stessa casa editrice, esce Delitto alla Montagnetta, poliziesco super milanese: c’è la Milano della tradizione - la Montagnetta è il Monte Stella, noto parco cittadino che si sviluppa attorno a una collina artificiale ricavata dalle macerie dei bombardamenti dell’ultima guerra mondiale – e c’è la Milano di oggi. Una Milano di centri commerciali e palazzi direzionali, ma anche viva di vita di quartiere; manageriale, ma inguaribilmente pop; percorsa dal brivido di facili intolleranze, ma multietnica; intrisa delle peggiori trame criminali, ma anche meneghinamente resistente all’alienazione da metropoli.

Su questo scenario Milone affronta un tema spinoso: il classico gioco di schermaglia fra guardie e ladri si complica, perché anche fra le “guardie” ci sono i cattivi. Tre poliziotti sordidamente corrotti vogliono spassarsela con una prostituta (è “l’omaggio della ditta” del protettore di lei, i tre sono degli habitués del sesso gratis in cambio di una bieca complicità con il boss), ma la faccenda sfugge loro di mano e la ragazza ci rimette la pelle. Soluzione? Scaricare il cadavere alla Montagnetta e far passare la cosa per un regolamento di conti fra bande. Ma il Monte Stella è di competenza dell’8° Distretto, dove opera una squadra di poliziotti “buoni”: saranno loro a far luce sul poco chiaro ritrovamento del corpo.

La narrazione al tempo presente e un abbondante uso del parlato, con variegate inflessioni dialettali e incursioni di slang urban – contemporaneo, soprannomi e gergo da ufficio, immergono nella storia e la velocizzano. E’ ottimamente congeniato lo sviluppo dell’indagine e sono “ottimi” i personaggi che Milone fa interagire nella vicenda, intelligentemente ritratti, più che per descrizioni, attraverso i dialoghi e nella cronaca, breve e incisiva, dei loro pensieri e delle loro azioni. “Ottimi” i cattivi, di cui l’autore ci svela, senza mezze misure e con crudezza, l’aberrazione. E “ottimi” i buoni, caratterizzati, divertenti, ben assortiti, ai quali ci si affeziona, perché veri, e anche un po’ “imperfetti”. All’8° lavorano Sasà Van Dir, seraficamente ironico (è per metà napoletano e per metà olandese), Remo Barocci, romanesco al punto giusto, Mara Fossati, agente tutta d’un pezzo, Melina Laganakis, bella, alle prime armi, ma intraprendente, e Ambrogio Castoldi, detto Luogo Comune, per i suoi retrivi tormentoni. Attraversano l’indagine altre figure di meneghina quotidianità: come la vittima, presenza scomoda e estrema testimonianza di un’immigrazione sfruttata, Don Ottavio, prete di periferia, o Maria, “rifiuto” della società, ma anche angelo venuto dal cielo.
Giocando sugli stereotipi, che funzionano anche quando non vorremmo, Milone ci riserva pure un paio di gustosi colpi di scena: su uno dei comprimari, che, ci giureremmo, tornerà nelle prossime indagini (è proprio vero che “l’abito” non fa il monaco!) e su uno dei protagonisti, come a dire che all’8° Distretto (e nella vita) finché c’è … squadra c’è speranza.


Massimo Milone vive e lavora a Milano. Con Happy Hour edizioni ha pubblicato Un mondo difficile e Per una bionda, firmato con lo pseudonimo Max Aniello. Delitto alla Montagnetta è la prima di una serie di inchieste della squadra dell’8° Distretto.

di Massimo Milone
2012, Happy Hour Edizioni
pp. 144    € 12,50


Venerdì 11 maggio alle 19.00

Presentazione del romanzo

DELITTO ALLA MONTAGNETTA
di Massimo Milone
(Happy Hour edizioni)

Con l'autore interviene
Carlotta Pistone

presso la libreria Hellisbook
Via Pier della Francesca 22 - Milano


Ecco la LOCANDINA della presentazione
Tag:  Delitto alla Montagnetta, Massimo Milone, Happy Hour edizioni, Monte Stella, Milano, poliziotti, prostituta, boss, immigrazione

Commenti

07-05-2012 - 12:36:45 - tony veronese
l'ho divorato in 2 ore un vero happy book
07-05-2012 - 21:30:10 - A.
144 pagine. E chi non lo divora? Evviva i libri corti!!!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni