L’orologio degli Organi di Li Wu

E se bastasse seguire determinati orari per regolare la propria vita per raggiungere quel benessere psico-fisico e combattere lo stress?

di Silvia Menini

Pubblicato lunedi, 4 marzo 2019

Rating: 5.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Macro edizioni
In una quotidianità che sta diventando sempre più frenetica spesso non ci si concede nemmeno il tempo per riprendere il fiato e non si fa caso ai ritmi che la natura ci suggerisce, scanditi dal susseguirsi del giorno e della notte, delle stagioni o dal sorgere e tramonto del sole, allontanandoci così dal nostro naturale ritmo di vita, soggiogati da ritmi che richiedono troppo all’organismo, portandoci piano piano verso delle patologie che sono spesso causate da stress e da un esaurimento psico-fisico che crea un circolo vizioso dal quale è difficile uscire. Insonnia, emicrania, problemi gastrointestinali, perdita di energia… tutti sintomi che possono essere ricondotti a uno stile di vita che non rispetta i bioritmi e al poco ascolto del corpo e del proprio orologio interno.

Per vivere una vita in salute e in benessere bisognerebbe iniziare a fermarsi e domandarsi se veramente stiamo rispettando il nostro corpo. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) la natura e il cosmo stesso sono una vera e propria alternanza di fasi di attività e di quiete, yin e yang, opposti che effettuano un mutuo consumo, una reciproca trasformazione, che sono sì opposti ma anche interdipendenti tra di loro. Nel momento un cui questo equilibrio viene a mancare, ecco che spuntano le patologie, facendo venire meno le basi fondamentali all’intero sistema. Il corpo umano, inteso come unione di anima e corpo, è soggetto a un ciclo energetico che viene ripartito nelle 24 ore e che coinvolge ogni organo in fasi scandite ogni 2 ore, alternando così fasi di attività e di picco energetico e di riposo. I disturbi, dolori, mancanze che sentiamo in determinate ore della giornata sono quindi riconducibili a determinati organi che sono interessati proprio in quegli orari. Seguendo questo concetto, anche le terapie saranno più efficaci se eseguite in particolari ore della giornata.

Secondo la MTC le malattie sono disarmonie che avvengono all’interno dell’organismo e nel rapporto con l’ambiente esterno. Uno squilibrio può nascere quando c’è un eccesso o carenza di Yin o Yang, che blocca il flusso di energia. L’uso dell’orologio degli organi permette di riconoscere, diagnosticare e valutare meglio le malattie psichiche e fisiche. Il fatto di svegliarsi sempre alla stessa ora, ad esempio, può essere sintomo di qualche disturbo energetico nell’organo che in quell’ora ha la propria massima attività. Un ottimo modo per prevenire e adottare una prevenzione prima che il sintomo peggiori e doversi così affidare ai farmaci e alle cure di un medico.
Ecco un manuale ricco di spunti e anche di esempi pratici per risolvere i piccoli problemi che quotidianamente ci affliggono e che ci insegna a vivere secondo i ritmi naturali dell’organismo.

Solo riallineando la nostra quotidianità a un bioritmo più naturale, si potrà vivere in maniera più consapevole e in armonia con se stessi e con il proprio orologio interno e vivere all’insegna del benessere, salute e felicità.

Principali argomenti trattati:

Introduzione alla medicina tradizionale cinese (MTC)
Gli orari di massima attività dei nostri dodici organi principali
Prevenzione e cura con rimedi e metodi naturali
Tabella riepilogativa con orari e funzioni dei rispettivi organi


14 Gennaio 2016, macro edizioni
Pagine 192
Prezzo di copertina €11,50
Tag:  L’orologio degli Organi, Li Wu, macro edizioni, medicina tradizionale cinese, orologio degli organi, salute, benessere

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni