La figlia di, il romanzo di Elisa Fuksas

È veramente così facile essere figli di qualcuno di importante?

di Silvia Menini

Pubblicato venerdì, 27 giugno 2014

Rating: 3.5 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Rizzoli
Quante volte abbiamo desiderato essere figli di qualcuno di importante per avere la strada un po’ spianata… più facile. E se essere “figli di” fosse invece tutt’altro che semplice?

Olimpia Reale lo sa bene cosa significa essere la figlia di qualcuno. È convinta che, se non portasse quel cognome, il suo ragazzo non l’avrebbe amata, non avrebbe quelle amiche impeccabili e in carriera, non avrebbe trovato un editore per un libro fatto in collaborazione con il padre, ma soprattutto avrebbe avuto la libertà di scegliere una vita diversa. Tutte queste convinzioni la portano a entrare in un turbine di tristezza, che sfiora il limite della depressione, tanto che la vita che vive risulta essere in bianco e nero e non a colori come invece dovrebbe essere a trent’anni.

Ma poi, un bel giorno, proprio quando la consapevolezza del sentimento che prova per il fidanzato cresce in lei, ecco che lui la lascia, esausto della sua freddezza, delle sue paturnie… e così, quelle poche certezze che aveva, crollano come un castello di carte. Quando poi una noiosa cena di famiglia si trasforma in un gioco di seduzione pericoloso, il ritmo delle sue giornate cambia all’improvviso e dovrà presto scontrarsi con la solitudine, quella vera, che fa aprire gli occhi e dà pure la forza per cambiare e non soccombere a se stessi.

Olimpia, anche grazie alle parole dell’ex, capisce che non può vivere ossessionata dal proprio padre, chiusa in una sfera di cristallo che la protegge dal mondo perché, si sa, il mondo non aspetta, la vita passa veloce e quando meno te l’aspetti ti ritrovi a percorrere una strada che non è quella scelta. Ecco cosa succede a lasciarsi trasportare dagli eventi, senza lottare minimamente per ciò che si vuole!


Elisa Fuksas, classe ’81, ha un padre archistar, Massimiliano Fuksas, Grand Prix d'Architecture nel '99 e con moltissimi progetti all'attivo in tutta Europa. Elisa, dopo una laurea in architettura, realizza una serie di  video musicali, documentari, cortometraggi e un lungometraggio (Nina, 2012) firmati in prima persona. E poi si è cimentata in questo romanzo… “La figlia di". La somiglianza con la protagonista sarà del tutto casuale?
 

La figlia di
di Elisa Fuksas
2 aprile '14, Rizzoli
pp. 396
Prezzo di copertina: 18,50 euro
Tag:  La figlia di, Elisa Fuksas, Rizzoli, Massimiliano Fuksas, cognome famoso, depressione

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni