La notte rosa di Gino Vignali

Un nuovo caso per Costanza Confalonieri Bonnet vice questore e capo della Squadra mobile di Rimini

di Laura Argelati

Pubblicato venerdì, 20 dicembre 2019

Rating: 5.0 Voti: 3
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Solferino Libri
Come ogni anno, decine di migliaia di persone si sono riversate a Rimini per la notte rosa e in un simile contesto l’attenzione delle forze dell’ordine deve essere massima. Lo sanno bene Costanza Confalonieri Bonnet vice questore e capo della Squadra omicidi di Rimini e i suoi fidati collaboratori, l'ispettore Appicciafuoco, la maga dell'informatica Cecilia Cortellesi, l'ignorantissimo Emerson Leichen Palmer Balducci.

Sul palco della notte rosa è salita l’influencer locale da dodici milioni di follower Giulia Ginevra Mancini, ma chi poteva immaginare che la ragazza sarebbe scomparsa proprio quella notte? Come se l’inaspettato finale di nottata non fosse sufficiente, un altro caso vede impegnata la squadra del vice questore Confalonieri Bonnet, il ritrovamento di un’auto crivellata di colpi e di tre cadaveri.


La scomparsa dell’influencer non sembra altro che una trovata mediatica studiata dalla ragazza stessa e dai suoi stretti collaboratori, ma ben preso si rivelerà una vicenda ben più seria che darà dal filo da torcere al vice questore e ai suoi collaboratori, magari addirittura connessa all’altro caso…

Il team nato dalla penna di Gino Vignali e composto da Costanza Confalonieri Bonnet, Appicciafuoco, Emerson e Cecilia ancora una volta si dimostrerà all’altezza di risolvere casi complessi e di calamitare l’attenzione del lettore regalandogli suspense e sorrisi.

“La notte rosa” edito da Solferino Libri, segue a “La chiave di tutto” e “Ci vuole orecchio”.


7 novembre 2019, Solferino Libri
Pagine 240
Prezzo di copertina €16,00
Tag:  La notte rosa, Gino Vignali, Solferino Libri, Rimini, Omicidi, Indagini, Costanza Confalonieri Bonnet, La chiave di tutto, Ci vuole orecchio

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni