Le emozioni nascoste delle piante di Didier Van Cauwelaert

Una lettura per imparare a guardare con occhi nuovi le piante che ci circondano

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 9 gennaio 2020

Rating: 5.0 Voti: 7
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Feltrinelli
Quando ci troviamo di fronte ad una pianta, solitamente ci soffermiamo ad ammirarne la bellezza, cerchiamo di riconoscerla ed identificarla attraverso il tronco, delle foglie o dei frutti. Osservando un albero possiamo rievocare ricordi e sensazioni del passato, ripescando nella mente la piacevolezza di un momento vissuto e magari trovarci addirittura a riflettere di noi stessi. Raramente però capita di fermarsi a pensare che anche le piante hanno una vita emotiva e relazionale che va ben oltre quella statica, ornamentale, alimentare e fotosintetica.

Didier Van Cauwelaert, supportato da osservazioni ed esperimenti scientificiillustra in maniera chiara ed esplicativa come anche le piante possano provare un’ampia gamma di sentimenti e trasmetterli a chi le circonda. Con “Le emozioni nascoste delle piante” edito da Feltrinelli, possiamo scoprire pagina dopo pagina come le piante sanno riconoscerci e sono sensibili alle nostre parole, ai nostri pensieri e sentimenti e potremmo rimanere stupiti nell'apprendere la loro percezione di pericolo e le strategie che mettono in atto per difendersi, attaccare, stringere alleanze e cacciare.

Un volume che invoglia il lettore a porsi domande sulla capacità umana di ascoltare e comprendere la natura, un testo che invita guardare con occhi nuovi le piante che ci circondano.


14 Novembre 2019, Feltrinelli
Pagine 128
Prezzo di copertina €12,00
Tag:  Le emozioni nascoste delle piante, Didier Van Cauwelaert, Feltrinelli, Piante, Botanica, Natura, Emozioni

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni