Non voglio più piacere a tutti di Maria Beatrice Alonzi

Stare bene con noi stessi senza la pretesa di piacere a tutti o inseguire un ideale da incarnare

di Laura Argelati

Pubblicato mercoledì, 17 febbraio 2021

Rating: 5.0 Voti: 7
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Vallardi
A ciascuno di noi nel corso della vita è capitato sicuramente un periodo  - o presumibilmente più di uno - in cui abbiamo faticato ad accettarci e piacerci e di conseguenza a farci accettare dagli altri, poiché il primo passo essenziale per stare bene con gli altri, è stare bene innanzitutto con noi stessi.

Sentirci inadeguati perché non corrispondiamo ad un ideale, ci fa perdere fiducia in noi stessi e serenità, ci porta ad alzare barriere con il mondo che ci circonda, finendo per restare isolati nella nostra comfort zone.  Ma piacere a tutti non è essenziale, lo è piuttosto piacere a noi stessi e costruire la nostra felicità giorno dopo giorno.

Dove ha inizio la felicità? Nelle situazioni e al fianco di chi ci permette di sentirci apprezzati, liberi, amati, utili. Schivando i giudizi e le critiche non costruttivi, affrontando ciò che ci fa male piuttosto che ignorarlo, capendo che anche nelle nostre debolezze si celano possibilità e fascino potremmo riuscire passo dopo passo a sentirci "la persona giusta", incarnata da noi stessi, semplicemente: in famiglia, sul lavoro, nelle relazioni interpersonali, con noi stessi.

Non c'è un ideale a cui aspirare, ma semplicemente un percorso da compiere per riscoprire la nostra unicità e il nostro valore, anche quando sembra difficile vederlo, sentirlo, viverlo.

“Non voglio più piacere a tutti” edito da Vallardi è il nuovo libro di Maria Beatrice Alonzi, già autrice del volume autopubblicato “Il Libricino della Felicità”, diventato un best seller.


28 gennaio 2021, Vallardi
Pagine 208
Prezzo di copertina €15,90
Tag:  Non voglio più piacere a tutti, Maria Beatrice Alonzi, Vallardi, Accettazione, Psicologia, Benessere, Serenità

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni