Ogni giorno come fosse l’ultimo di Rossella Canevari

Dopo il fortunato esordio sul mercato americano, arriva anche in Italia il nuovo romanzo dell'editrice di MRS. Una storia originale, che fa riflettere e sorridere, una coraggiosa sfida editoriale supportata da una scelta promozionale non comune che potrebbero rivoluzionare il settore

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Amazon's self publishing
Esce oggi, il 16 giugno, in italiano, anche in cartaceo, il nuovo romanzo di Rossella Canevari, la nostra editrice. Il successo riscosso dalla versione e-book in inglese, ha portato a questa nuova tappa del viaggio editoriale di Ogni giorno come fosse l’ultimo, autopubblicato dall’autrice su Amazon. Una scelta editoriale che Rossella Canevari, innovatrice tecnologica per eccellenza, ha intrapreso per il suo libro, fortemente intriso di digital culture. In inglese il titolo è Life refound. Immutata, per le due versioni, la cover, che anticipa al lettore alcuni oggetti chiave della trasformazione di Mino Mainardi, protagonista, con la fidanzata Giulia, di un’avvincente storia d’amore e di rinascita.

Mino è un timido, impacciato e rinunciatario avvocato che vive nell’ombra proiettata dal ricordo dell’impeccabile padre, del quale ha seguito le orme professionali. Giulia è una burrosa social media strategist della prima ora, una che ha capito che il futuro sta nella condivisione e che, ormai espertissima in materia, il mondo digital lo insegna all’università e lo pratica quotidianamente, soprattutto su Periscope, dove divulga ogni sera le sue #wordoftheday.

Quando Mino si ammala di cancro, Giulia, che lo aveva lasciato, torna da lui. Vuole stargli accanto nell’ultimo anno che gli resta. Come lei, tutti, alla notizia funesta della sua malattia, si scatenano in una gara di gentilezza e premure. Proprio nel momento in cui dovrebbe essere al fondo della disperazione, Mino sperimenta quel calore umano che sempre gli è stato negato, e la morte, tutto sommato, non gli fa più paura. Perché è così: è quando il tempo ha una scadenza che tutti si accorgono che bisogna giocarselo al meglio. Tanto che, quando il suo cancro miracolosamente svanisce, Mino, ora sì, si spaventa. Cosa sarà di tutto quell’amore, ora che il tempo ricomincerà ad abbondare? E quanto gli costerà assumersi le responsabilità che un rinnovato “tutta una vita davanti” comporta?

La storia comincia da qui. A voci alterne; quella di Mino, che vive in prima persona la sua nuova esistenza e ha finalmente l’occasione di diventare il vero se stesso, e quella di tecno Gulia: le sue quotidiane dirette su Periscope non sono solo una guida di strategia digitale per il Livestreaming e l’utilizzo dei social network ma anche riflessioni sulla vita e, pian piano, racconto di quello che a lei come donna accade, nel rapporto con un Mino in trasformazione e con una potente novità per la loro vita di coppia.

Attorno a loro un coro di personaggi appassionanti: non solo il “fantasma” del padre di Mino, una figura leggendaria, indiscutibile, che invece assumerà nuovi inaspettati contorni e la sua incrollabile madre, ma anche l’avvocatessa Adele Scuriatti, algida e calcolatrice titolare dello studio in cui Mino lavora, l’opportunista collega e rivale in carriera Rudy Ghedini, l’esilarante (e saggio) vicino di casa Giò. E il generoso ma tormentato Guido, che gestisce il Cammino, centro di aggregazione per malati terminali. E Biagio, fido alleato che gira con l’apparecchio della dialisi al seguito. La rinascita di Mino si intreccia con una vicenda che si tinge di noir e coinvolge, ognuno per la propria parte, i personaggi della storia. La suspense raddoppia: cosa faranno Mino e Giulia della loro nuova vita? E poi: c’è un mistero da risolvere, giustizia deve essere fatta. E per fare giustizia ci vuole un eroe. Come lo si diventa? In fondo è semplice: vivendo ogni giorno come se fosse l’ultimo. Guardando così la vita, ognuno ha in sé una sorta di bacchetta magica. E questo, per Mino, è particolarmente vero…

Speditissimo, ritmato, psicologico e d’azione insieme, efficacissimo nel raccontare i sentimenti, originale nel creare una figura di anti eroe davvero irresistibile, ricco di colpi di scena, forte di un paio di invenzioni narrative incantevoli (fate attenzione a quella bottiglia in frantumi sul pavimento…) questo romanzo si gusta come un bel film. Una di quelle storie che quando volti l’ultima pagina, ti fa dire, con soddisfazione: così si fa!

Presentazione in prima assoluta 16 giugno, ore 18,30
AllegroItalia, via San Pietro all’Orto 6 Milano
Modera Alessandra Tedesco
In occasione della presentazione del romanzo, Ilaria Santambrogio, Country Manager di Plantronics e Rossella Canevari parleranno di Social Network, Leadership e Smartworking

#COMEFOSSELULTIMO


16 giugno '16, Amazon's self publishing
pg 230
prezzo di copertina: €9,99
formato e-book: €0,99
Tag:  Ogni giorno come se fosse l’ultimo, Rossella Canevari, Periscope, livestreaming, social network, smartworking, Amazon, cancro, rinascita, eredità, testamento, Camino di Santiago

Commenti

16-06-2016 - 09:12:31 - Rossella
Grazie Sabri! Una recensione centrata e fatta con il cuore, oltre che con la penna :-)))
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni