Quattro bravi ragazzi di Lello Gurrado

L’indagine del commissario Amoruso sulla catena di morti di adolescenti

di Laura Argelati

Pubblicato sabato, 29 febbraio 2020

Rating: 5.0 Voti: 8
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Baldini+Castoldi
E’ un giorno come tanti altri, senza niente di diverso dal solito, quando il diciassettenne Luca finisce contro un treno e perde la vita sul colpo. A pochi giorni di distanza viene ritrovato senza vita sulla panchina di un parco anche il corpo del suo amico e compagno di classe Marco.

Due vite spezzate così prematuramente non possono essere una coincidenza ela prima ipotesi che balena nella mente del commissario Michele Amoruso è quella del bullismo, intuizione che si rafforza quando sul parabrezza dell’auto trova un biglietto con solo cinque parole ma decisamente incisive: “Non erano due bravi ragazzi”. Il preside della scuola, dietro una facciata di cortesia e disponibilità, sembra quasi avere qualcosa da nascondere e anche nella classe dei ragazzi aleggia una strana tensione.

Gli unici che potrebbero sapere qualcosa di più sono Ivan e Gianni, gli altri due membri di un quartetto di amici coeso e che potrebbe  aver combinato qualcosa di poco ortodosso, come ipotizzato dal commissario in prima battuta. Peccato però che non tardi ad arrivare la terza vittima, quando Ivan stramazza al suolo dopo aver bevuto da una bottiglietta.

Interrogato dal commissario, l’unico superstite della banda confessa episodi di bullismo messi in atto dai quattro amici: furti di merende, le mani allungate sulle ragazze nei corridoi, insulti legati all’omosessualità o al colore della pelle, fino ad arrivare al suicidio di Sofia, compagna di scuola lanciatasi dal ponte di una autostrada pochi mesi prima dopo esser divenuta oggetto di schernimento per le sue avventure occasionali.

E quando si perdono le tracce del quarto ragazzo e le indagini sembrano non trovare un punto di svolta, starà al commissario Amoruso coniugare razionalità, lucidità e intuito e fare luce sul mondo misterioso e contorto degli adolescenti di oggi.

Quattro bravi ragazzi” di Lello Gurrado edito da Baldini+Castoldi offre con ritmo incalzante e avvincente una panoramica sulle fragilità dei giovanissimi e sul tema del bullismo.


6 febbraio 2020, Baldini+Castoldi
Pagine 144
Prezzo di copertina €15,00
Tag:  Quattro bravi ragazzi, Lello Gurrado, Baldini e Castoldi, Bullismo, Omicidi, Indagini, Adolescenti

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni