Quella certa dipendenza dal tasto invio di Lucia Del Pasqua

Le avventure tragicomiche di Penelope, cinica instancabile colpita dalla freccia di Cupido

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Baldini e Castoldi
Penelope è una trentenne toscana che vive e lavora a Milano, città che adora. Il suo fashion blog le regala soddisfazioni ma anche scocciature, tra cui varie collaborazioni spesso sottopagate e vari contatti spesso effimeri e opportunistici.

Determinata, tosta e cinica, Penelope pare avere qualche riserva sul vero amore, ad accezione di quello per Saffo, la sua adorata micia. Dopo aver vissuto qualche rapporto senza lieto fine, un giorno resta inspiegabilmente colpita da uno sconosciuto che la contatta su un social network. Abituata a ricevere messaggi di chi la invita per un brunch o un aperitivo per parlarle di una cosa o proporle una collaborazione in cambio di visibilità, quel messaggio sembra subito calamitare la sua attenzione:


“Certe volte senti di esserti innamorato di una donna dopo avere visto il suo profilo, il suo naso, dopo averla vista camminare o sentito il suo odore. Ecco, penso che tu sia questo caso anche se non ti ho mai vista ne camminare e ne tantomeno so che odore tu abbia, ma è come se già sapessi tutto. Forse ho esagerato, ma ormai l’ho detto”

E così, nonostante gli impegni personali e di lavoro, Penelope trova il tempo di incontrare Yiannis, questo misterioso sconosciuto che vive ad Atene e che ha fatto breccia nel suo cuore. Catapultata in Grecia, la cinica fashion blogger si ritrova così travolta da un’inaspettata passione e da un imprevisto innamoramento. Si sente vulnerabile, cambiata, diversa.

Su un’altalena di emozioni, è combattuta tra i sentimenti che prova per Yiannis e la razionalità che la spinge a pensare che la loro sia una storia senza possibilità e senza futuro. Per lui, Penelope è arrivata a lasciare Milano, il blog, il lavoro, Saffo e la sua vita frenetica, per starsene settimane su un’isoletta greca dove la moda è un concetto sconosciuto. Eppure Yiannis è così diverso da lei, così enigmatico, così lunatico, che la ragazza si ritrova a versare fiumi di lacrime per lui… Con una relazione così instabile, vale la pena vivere con la sensazione di sentire come se tradisse se stessa e il suo modo di essere e di vivere?

“Quella certa dipendenza dal tasto invio”, edito da Baldini e Castoldi Editore, ci regala una storia assolutamente attuale, ci offre una panoramica sul mondo delle fashion blogger e, soprattutto, ci parla di scelte, di amore, di autoironia e di rispetto per se stesse.

Lucia Del Pasqua è una fashion blogger aretina e con il suo blog Fashion Politan si ripropone di “portare poca serietà nel mondo, di intrattenere, di far leggere storie” e senza dubbio con la sua scrittura leggera, scorrevole, appassionante, irriverente e accattivante, colpisce perfettamente nel segno!


8 luglio '15, Baldini e Castoldi Editore
pp. 352
prezzo di copertina €16
Tag:  Quella certa dipendenza dal tasto invio, Lucia Del Pasqua, Baldini e Castoldi Editore, Fashion blogger, Blog, Amore, Lavoro, Milano, Grecia, Insicurezze

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni