Questione di Costanza di Alessia Gazzola

Una mamma single alle prese con un nuovo lavoro, una nuova città e i conti con il passato

di Laura Argelati

Pubblicato lunedi, 11 novembre 2019

Rating: 5.0 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Longanesi
Costanza Macallè vive in Sicilia con la sua piccola e vivace Flora, suo padre ed un fratello disabile ma nella sua terra d'origine non è ancora riuscita a mettere a frutto la sua laurea in medicina, ne è alla sua portata il sogno di andare a lavorare in Inghilterra.

Sua sorella Antonietta che vive a Verona però le ha segnalato un bando per un assegno di ricerca in paleontologia della durata di un anno. Costanza sa a stento cosa sia la paleontologia, ma quando riesce a ottenere il posto, sale assieme a Flora su un aereo diretto in Veneto.

Mentre deve adattarsi al nuovo lavoro presso il celebre Istituto di Paleontologia fondato dal professor Edoardo Melchiorre, alla nuova città, alla nuova vita, Flora continua a domandare del papà che non ha mai conosciuto e Costanza deve fare i conti con un impiego che non è quello che ha sempre sognato.

Delusa e combattuta ma tenace, alla giovane mamma spetterà il compito di capire quale sia la strada migliore da percorrere per il suo bene e soprattutto per quello della piccola Flora, destreggiandosi tra segreti del passato, tormenti e insicurezze.

“Questione di Costanza” edito da Longanesi è il nuovo romanzo di Alessia Gazzola, già autrice della nota serie di romanzi con protagonista il medico legale Alice Allevi.


21 ottobre 2019, Longanesi
Pagine 352
Prezzo di copertina €18,60
Tag:  Questione di Costanza, Alessia Gazzola, Longanesi, Maternità, Passato, Lavoro, Famiglia

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni