Rose bianche sull’acqua di Erica Gibogini

Un mistero avvolge il Lago d’Orta tra due matrimoni andati in un fumo ed il ritrovamento di un cadavere

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 15 agosto 2019

Rating: 5.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Morelli Editore
Nella darsena di una villa affacciata sul Lago d’Orta l’anziano custode Osvaldo trova il corpo privo di vita di una giovane donna. A prima vista sembra morta per annegamento, anche se presenta sulla sua fronte c’è una grossa ferita, forse dovuta ad un urto sulla banchina.

La ragazza era giunta da Milano per sposarsi e aveva scelto come location della cerimonia il più esclusivo hotel della zona. A spezzare la sua vita sarà stato un tragico incidente oppure un omicidio abilmente architettato da un assassino che non ha lasciato tracce di violenza?

Il Commissario Mario Verano che si occupa del caso affiancato dagli agenti Boroli, Franzini e Tosi del comando di Polizia di Omegna dovrà esaminare con cura indizi e personaggi, persone che celano la propria verità e un passato segnato da sofferenze, un matrimonio che è saltato perché la sposa è morta ed uno in cui gli sposi non si sono presentati. Laura, una ragazza di Milano che nella sua vacanza ad Orta aveva fatto amicizia con la giovane vittima entrando con lei subito in confidenza, sarà un ulteriore aiuto per il commissario nella ricerca della verità.

A fare da scenario alle vicende è Orta, il suo lago e gli altri paesi che vi si affacciano; il paesaggio sapientemente descritto non è soltanto il luogo dove le vicende si svolgono ma è tanto importante da divenire coprotagonista dei personaggi creati dall’autrice Erica Gibogini.

“Rose bianche sull’acqua” è edito da Morellini e fa parte della collana “Delitti di lago”.


6 giugno 2019, Morelli Editore
Pagine 212
Prezzo di copertina €13,90
Tag:  Rose bianche sull’acqua, Erica Gibogini, Morellini Editore, Lago d’Orta, Mistero, Omicidio, Indagini

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni