Scoprirsi di Mariella Crocellà

Una donna alle prese con una malattia ed i ricordi di una vita intera

di Laura Argelati

Pubblicato mercoledì, 15 maggio 2019

Rating: 5.0 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Albatros
Una cuffietta di nylon a raccogliere i capelli, lacrime che rigano il viso, l’ago dell’anestesia pronto a fare il suo dovere. Andrea è stesa in sala operatoria e sta per sottoporsi ad un intervento delicato che cambierà per sempre la sua fisionomia. La malattia le porterà via un pezzo di se stessa e la voglia di imprimere per sempre nella memoria l’immagine del suo corpo tutto intero è forte quanto la necessità di attaccarsi ai ricordi, di fare in modo che nient’altro cambi in lei.

Privata del seno in cui il cancro si è annidato, Andrea potrà ancora sentirsi in un corpo ugualmente completo? Quel corpo in cui si è sempre sentita perfettamente a suo agio e che l’ha aiutata ad essere ciò che è: donna fiera, amante appagata, moglie, madre.

Ormai adulta, quella “lacuna” del suo corpo sarà un aspetto da nascondere in fretta togliendosi i vestiti, un vuoto con cui fare i conti nell’abbraccio con l’uomo che la stringe, una sciabolata alla sua femminilità, ma forse anche un impulso per dotarsi di coraggio e speranza guardando al domani.

“Scoprirsi” di Mariella Crocellà edito da Albatros è un racconto toccante e introspettivo che percorre a ritroso la vita di una donna che deve fare i conti con un cambiamento radicale nella propria vita e nella propria femminilità, alle prese con i ricordi di una vita intera e ciò che la aspetta nel presente e nel futuro.


5 febbraio 2019, Albatros
Pagine 130
Prezzo di copertina €12,00
Tag:  Scoprirsi, Mariella Crocellà, Albatros, Donne, Femminilità, Cancro al seno, Amore, Passato

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni