Very italiani di Rossana e Francesco Maletto Cazzullo

50 italiani che contribuito a rendere grande l’Italia

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 25 luglio 2019

Rating: 5.0 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Salani
Ci sono personaggi che hanno segnato la storia italiana con le loro gesta, nomi impressi indelebilmente per decenni e secoli nelle menti, nei ricordi, nei libri.

Chi per le proprie capacità letterarie, chi per le conoscenze scientifiche o ingegneristiche, chi per le imprese eroiche, chi per la carriera sportiva, i 50 personaggi raccontati nel volume "Very italiani" edito da Salani hanno contribuito a costruire la storia italiana aggiungendo un nuovo tassello.

Personaggi di ieri e di oggi che si sono distinti per talento, audacia, anticonformismo, coraggio, tenacia, abilità intellettive o fisiche: da San Francesco e Santa Chiara vissuti nel 1200 ed oggi patroni d'Italia alla giovanissima campionessa di scherma Bebe Vio, passando per Dante, Giotto, Leonardo da Vinci, Giacomo Leopardi, Giuseppe Garibaldi, Alessandro Manzoni, Luigi Pirandello, Anna Magnani, Rita Levi Montalcini, Alda Merini, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Samantha Cristoforetti e tanti altri.

50 personaggi che grazie alle loro imprese hanno conquistato fama mondiale contribuendo a dare lustro al nostro Paese, raccontati in modo breve ma esaustivo attraverso una sintetica biografia infarcita di aneddoti talvolta poco noti.

"Very Italiani" è scritto a quattro mani da Francesco e Rossana Maletto Cazzullo ed illustrato da Ivan Canu.

9 maggio 2019, Salani Editore
Pagine 189
Prezzo di copertina €18,50
Tag:  Very italiani, Rossana Maletto Cazzullo, Francesco Maletto Cazzullo, Salani Editore, Ivan Canu, Personaggi celebri, Italia, Italiani

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni