Vivere senza plastica di Will McCallum

Dal responsabile per la tutela degli oceani di Greenpeace UK, un volume per aiutarci a imparare a ridurre il nostro impatto ambientale

di Laura Argelati

Pubblicato martedi, 9 luglio 2019

Rating: 5.0 Voti: 6
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of HarperCollins Italia
Ogni giorno il tema dell’inquinamento da plastica (e non solo) domina giornali, telegiornali, social network: oltre 12 milioni di tonnellate di plastica nei nostri mari, microplastiche negli alimenti, corsi d’acqua invasi da bottiglie e polistirolo, animali acquatici uccisi dall’inquinamento.

La battaglia contro la plastica e i rifiuti potrebbe sembrarci quasi persa in partenza data la vastità del problema, ma è attraverso la consapevolezza e l’impegno quotidiano di ciascuno di noi che possiamo ottenere un’inversione di rotta, graduale ma preziosa.

E’ vero che ridurre il nostro impatto ambientale una bottiglia o un bicchiere di plastica alla volta può sembrare una goccia nell’oceano, ma il messaggio trasmesso è molto eloquente. Senza contare che l’oceano non è altro che l’insieme di innumerevoli gocce d’acqua”.

Will McCallum, responsabile per la tutela degli oceani di Greenpeace UK, nel volume “Vivere senza plastica” edito da Harper Collins Italia ci offre una panoramica esaustiva, competente e al tempo stesso alla portata di tutti sulla situazione globale dell’inquinamento e sulle alternative per ridurre il nostro impatto ambientale.

Indicazioni pratiche, riflessioni, interviste e suggerimenti per imparare a ridurre la plastica e i rifiuti presenti nella nostra quotidianità e nella nostra vita… perché cambiare il mondo è possibile, anche una bottiglia alla volta.


13 giugno 2019, HarperCollins Italia
Pagine 288
Prezzo di copertina €15,00
Tag:  Vivere senza plastica, Will McCallum, HarperCollins Italia, Plastica, Inquinamento, Impatto ambientale

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni