Extras - ARCHIVIO

Fetish e BDSM. Tutta la verità! 12

Latex, pelle, manette, tacchi a spillo e frustini. Tutto qui? La risposta nelle parole di Miss Daemonia

Da qualche anno due termini fanno sempre più spesso la loro apparizione nel mondo della cultura, della moda e dello studio dei fenomeni sociali: Fetish e BDSM.  Ricercarli su wikipedia o su internet porterebbe immancabilmente a ricavarne un'idea riduttiva, distorta e probabilmente negativa di entrambi.  Un'identificazione troppo sessuale o legata a delle deviazioni - parola sempre usata con accezione negativa - ne ridurrebbe il raggio e porterebbe ad illuminare solo una parte di ciò che i due co...LEGGI

Le mattine dieci alle quattro 0

Le morti bianche nel teatro civile firmato da De Bei

Le mattine dieci alle quattro, spettacolo ben scritto e diretto da Luca De Bei, affronta da una parte - con un ruvido “linguaggio di borgata” – il tema quanto mai attuale delle morti bianche nei cantieri di lavoro e, dall’altra, racconta una fragile e tenera storia d’amore che affonda le sue radici nel passato… A Roma ogni mattina, alla stessa ora dell’alba, due ragazzi e una ragazza aspettano il tram che dalla periferia li porterà sui loro rispettivi luoghi di lavoro. I due ragazzi, un italiano...LEGGI

Long week end in Cote Azure 2

Da Antibes a Sanit Tropez: in viaggio lungo una costa che non è più solo per ricchi

Suvvia, credevate che la Costa Azzurra, con le sue corniche, i tornanti a strapiombo sul mare che accarezzano quei pochi chilometri di scogliere, fossero ormai zone demodè o percorribili soltanto con decappottabile in portafoglio a qualche finanziere/banchiere/industriale? E’ più probabile trovare un pubblico giovane e trasversale. E, in primis, les italiens! E’ ormai tarda mattina quando un cartello di benvenuto mi indica Antibes: gli ultimi spettacolari cinquanta chilometri percorsi, di costa...LEGGI

Il fenomeno Burlesque in Italia raccontato da Veruska Puff 0

Su MRS l'intervista che vi svelerà tutto quello che vorreste sapere - e che magari non avete mai osato chiedere - sul mo...

Se cerchiamo su Internet la parola Burlesque questo è ciò che troviamo su Wikipedia: “E' il termine che definisce un genere di spettacolo parodistico nato nella seconda metà dell'Ottocento nell'Inghilterra Vittoriana e importato successivamente negli Stati Uniti, dove riscosse grande successo soprattutto fra gli strati sociali meno abbienti”. A me però questa definizione non basta, non mi dice nulla: certo è facile associare il Burlesque ad un fenomeno straniero, allo spogliarello, ad un persona...LEGGI

Quando scrivere vale più di tante altre cose 0

Cosa scatta nei blogger che scrivono senza scopo di lucro

Nell’era del web 2.0 ormai tutti scrivono: adolescenti, giovani, ragazzi, adulti e anziani, tutti sembrano aver trovato un valido motivo per creare la propria pagina web o chattare nei forum. Aziende, giornali, negozi, agenzie di viaggio e non solo, hanno un sito o un blog per essere raggiungibili da clienti e possibili acquirenti. In rete capita facilmente di finire su un sito che non ci interessa cliccando qua o là. Il perché è semplice: gli annunci e le pubblicità abbondano ovunque. Vero, c’...LEGGI

Riflessioni postume al Salone del Mobile 2

Ciò che si è visto ma soprattutto ciò che si stenta a vedere

Dunque, vediamo: Salone del mobile, Fuori Salone, Dopo Salone. Cronologicamente ci troviamo nel Dopo Salone. E’ il momento in cui si tirano le somme su cosa sia stata questa cinquantesima edizione della manifestazione internazionale. Vi aspettereste che vi elenchi una serie di oggetti che hanno incuriosito la mia fantasia, che vi segnali quelli che secondo me saran destinati ad essere riprodotti su ogni pagina web o di rotocalco…  No, non vuole essere una disamina su quale oggetto sia degno di p...LEGGI

Kartell loves Milan: la metropoli ringrazia 0

In occasione del Salone del Mobile, un generoso tributo al capoluogo lombardo

Cinquant’anni e non sentirli. Il Salone del Mobile presenta le sue migliori proposte celebrando un anniversario importante e per onorare in grande stile la particolare ricorrenza, l’azienda Kartell dedica all’esposizione e alla sua città  un’iniziativa unica.   Fondata nel 1949 da Giulio Castelli, Kartell diviene ben presto leader nello sperimentalismo del materiale plastico, fino a diventare marchio molto conosciuto all’estero e garanzia primaria della qualità di stampo italiano.   Oggi, con l’...LEGGI

Lo studio AR.CH.IT al servizio della Scienza 0

La Scala dei Chiostri, design di pura luce

Un ponte tra innovazione e tradizione, in occasione del Salone del Mobile il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” si presenta in vesti del tutto rinnovate ad opera di artisti d’eccezione.   Lo Studio AR.CH.IT. Luca Cipelletti ha portato avanti una nuova azione architettonica a cinquant’anni dall’ultimo intervento operato sulla struttura, che si traduce ad oggi con la presentazione della Scala dei Chiostri, una struttura leggerissima volta a collegare i vari livell...LEGGI

Trent’anni di Harmony al Fuorisalone 0

Street Book, quando le lettrici diventano protagoniste

Milano si tinge di rosa e alla tanto attesa ricorrenza del Salone del Mobile si unisce la celebrazione dei primi trent’anni di Harmony, fulcro creativo della narrativa al femminile.     Nata nel marzo 1981 dalla collaborazione tra due colossi editoriali, la canadese Harlequin Enterprises e Mondadori, Harmony è una delle prime collane interamente incentrate sulla pubblicazione della fiction in rosa, un nome destinato a diventare simbolo della women’s fiction.   Amore, Passione,Suspance e History,...LEGGI

Fatal Error!, la Tragedia che uccide arte e informazione 13

Torna Deadidea e la polemica del dramma spettacolarizzato

Torna Deadidea, progetto di Street design nato nel 2007 ad opera di Angelo Cruciani e Robi Chendler, con una nuova prospettiva maturata nel tema dell’Errore Fatale. Nella civiltà dei media e dei reality, senza accorgercene, siamo costantemente prede e vittime volontarie dell’occhio delle telecamere. Abbiamo chiesto uno show e questo ci è stato dato. I mezzi di informazione, o meglio, di spettacolarizzazione, hanno assuefatto la percezione del fruitore, servendogli ogni giorno l’incessante proces...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni