Alla guida del mercato automotive oggi ci sono le donne

Non solo ha un ruolo decisionale sempre più forte nelle scelte di famiglia in fatto di motori: il gentil sesso guida di più… anche le multinazionali di settore

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Il cambio di rotta è sempre più evidente: sono le donne l’ago della bilancia in famiglia quando si tratta di prendere decisioni d’acquisto, anche quando il budget è importante. Un esempio? Quando c’è la necessità di cambiare auto: secondo statistiche Frost&Sullivan aggiornate al 2015, il 60% dei contratti europei per l’acquisto di una macchina nuova viene ormai firmato dalle donne. Se, infatti, nell’immaginario comune i motori sono materia prettamente maschile, la verità è che la percentuale del gentil sesso al volante è in continuo aumento e ha superato quella degli uomini: il 43% delle donne italiane hanno la patente e un’auto di proprietà, superate solo dalle women inglesi, con il 46%.

E non solo: il potere femminile si estende dal nucleo famigliare all’ambito professionale, come testimoniano le ultime news di settore, che vedono donne-manager a capo di colossi internazionali del calibro di General Motors, Smart e Citroen.

Ma quali sono i motivi di questa inversione di tendenza? In linea generale, le cause sono legate alle diverse dinamiche d’acquisto e anche all’atteggiamento femminile tout court. Le potenzialità del sempre più diffuso commercio elettronico, infatti, ben si sposano con l’attitudine femminile a un risparmio pragmatico e l’abitudine alla gestione dei budget di spesa familiari. Un portale innovativo come BestCarBuy, per esempio, racchiude in sé tutta l’usabilità e la customizzazione tanto apprezzati dalle utenti, insieme a una grande trasparenza e alla possibilità di consultare offerte e ricevere preventivi reali, non semplici annunci civetta, costruiti ad arte soltanto per attirare il cliente in concessionaria.

Su BestCarBuy è possibile trovare offerte di auto nuove, usate o in noleggio a lungo termine, oppure configurare la propria vettura ideale e chiederne il preventivo, senza svelare i propri contatti ai venditori sino a quando si ottiene l’offerta più convincente.

Sondaggi di grandi istituti di ricerca internazionali hanno dimostrato che gli acquisti più ‘emotivi’ in ambito automobilistico sono quelli maschili: gli uomini sono ancora legati al concetto di status symbol e passione per i motori, che spesso fa considerare i preventivi in modo meno lucido – commenta Salvatore Saladino, CEO di BestCarBuymentre le donne sanno scegliere l’auto pensando ai bisogni reali della famiglia, senza voli pindarici né condizionamenti, ma basandosi solo sul rapporto qualità-prezzo e sulle esigenze specifiche”. 

A cura di Greta Lomaestro
Tag:  Donne e motori, settore automotive, donne manager, BestCarBuy, donne al volante

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni