Coast to Coast: l'intervista ai protagonisti prima della partenza

Un viaggio. Molte tappe. Un sogno. Ecco l’avventura di Giulia e Matteo, due ragazzi italiani in America, lungo la Route 66

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Giulia e Matteo sono due giovani ragazzi italiani. Il destino li ha spinti oltreoceano e ora sono approdati, dopo un lungo peregrinare, entrambi a New York. Un anno fa hanno cominciato a raccogliere, ogni settimana, 100 dollari a testa in bottiglie di vetro colorate e ora sono partiti per un’avventura Coast to Coast che li porterà da New York City a Chicago, da cui partiranno per St Louis attraverso la mitica Route 66, per approdare quindi a Oklahoma City, Tusla e fare tappa in Texas e New Mexico. Da lì ripartiranno attraversando i parchi naturali, prima di fare una puntata ai Casinò di Las Vegas e visitare la Death Valley. Quindi San Francisco e Los Angeles, dove si concluderà il loro viaggio.
 
Abbiamo intervistato Giulia e Matteo poco prima della partenza (saranno in viaggio dal 1 al 25 agosto 2011) e gli abbiamo fatto qualche domanda, curiosi di approfondire un po’ di più questa loro voglia di avventura.
 
Parlateci di voi in poche righe?
Io, Giulia, sono fotografa. Ho lasciato Rimini quando avevo 20 anni per trasferirmi prima a Londra, poi Roma - dove mi sono diplomata in fotografia all’ISF-CI -, quindi in Florida per un anno e poi, ora, a NYC. Ero alla ricerca della mia strada: Londra me l’ha indicata e mi ha insegnato tanto, ma NYC mi ha dato il successo professionale, le gioie più grandi…
 
Matteo è di Verona. Nel 2005 si è trasferito in Florida dove ha preso il brevetto di paracadutista, poi ha scelto NYC per vivere, perchè c’era già stato quattro volte in vacanza e ne era rimasto affascinato.
 
Com’è nata l’idea di questo viaggio Coast to Coast, da Chicago a Los Angeles?
Il viaggio è nato da un’idea di Matteo, un sogno nel cassetto che coltivava da tempo. Dopo un anno di risparmi e sacrifici, ora diventa realtà.
 
Come lo avete programmato? Con quale criterio avete scelto le tappe intermedie del tour?
Matteo se ne è occupato all’inizio. Voleva seguire la Route 66 e quello che ne è rimasto: così le prime 7/8 tappe sono venute alla luce da sole. Poi c’era il desiderio di passare attraverso gli svariati parchi naturali e allora, da questo, la scelta di risalire dal New Mexico per l’Arizona e il Nevada, per finire con la California.
 
Cosa vi aspettate da quest’avventura?
Emozione e libertà. La libertà di lasciarsi sorprendere per capire fino a dove la natura può spingersi…
 
Una cosa che assolutamente non vi farete mancare nel vostro peregrinare per gli States?
Tutto ciò che ha a che fare con la Route 66: dai cafè, ai casinò, ai motel, alle pompe di benzina!
 
Come siete finiti a vivere entrambi a New York? Vi conoscevate già o vi siete incontrati nella grande mela?
Ci siamo conosciuti e innamorati in Florida, quando entrambi vivevamo ad Orlando. Nel 2007 l’idea di trasferirsi a NYC a vivere per un paio di mesi.. Ora sono più di 4 anni che siamo qui e di cose ne sono successe…
 
Cosa rappresentano per voi gli Stati Uniti?
Potremmo dire tante cose sugli Stati Uniti e alla fine non dire niente… Fondamentalmente gli Stati Uniti rappresentano la libertà di essere e di avere tutto ciò che hai sempre desiderato se sai lavorare duro per guadagnartelo. L’America ti dà tanto, se vuoi ti dà tutto, ma non ti regala niente. Se desideri davvero qualcosa devi crederci in qualsiasi momento, anche quando vorresti mollare tutto e tornare da dove sei venuto. Se credi in te stesso, l’America crederà in te.

Giulia, qual è la cosa che ami di più e quella di meno degli USA?

Amo il fatto che ti sa ascoltare. Ecco cosa fa l’America più di tutto, ti ascolta.
Mi dà invece fastidio l’ignoranza di alcune persone, che potrebbero imparare molto di più dal loro stesso paese e si limitano a quel poco che sanno.
 
Progettate di tornare in Italia a vivere in futuro?
Se tutto va bene nella primavera del 2014 dovremmo tornare definitivamente. Non  posso pensare di vivere tutta una vita qui. Per quanto l’America ci abbia dato, l’Italia è dove vorremmo far crescere i nostri figli!Dopo 13 anni fuori casa, senti improvvisamente il bisogno di tornare da dove sei partita, per goderti la famiglia e le cose che fino ad ora hai in qualche modo perso…
 
Come ci possiamo tenere aggiornati sulle tappe e le avventure del tour?
Seguiteci su www.Nuok.it. Saremo in stretta collaborazione con loro e manderemo le foto dei posti man mano che li visiteremo. In questo modo Nuok ne parlerà sul suo sito per fornirvi curiosità e caratteristiche di quest’America che suscita tanto interesse e realizza quei sogni che a pochi è dato avere…

E noi di MRS aspettiamo il rientro di Giulia e Matteo per raccontarvi, sulle nostre pagine, tutti i particolari dalla loro avventura Coast to Coast lungo la Route 66.

Intanto BUON VIAGGIO ai nostri due amici italiani!!!

 
Tag:  Coast to Coast, New York, Chicago, Los Angeles, Route 66, Nuok, USA

Commenti

09-08-2011 - 04:06:01 - m
fac
09-08-2011 - 04:06:27 - x
facile mettere via 100 dollari a settimana, bel consiglio.
11-08-2011 - 14:23:56 - Giulia e Matteo
Grazieee..
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni