E-Book: il fascino della digitalizzazione tutto da sfogliare

In un mondo ormai fatto di “always-connected, everything-linked”, l’e-book si apre un varco e propone un nuovo modello di lettura

di Silvia Menini

Pubblicato martedi, 1 giugno 2010

Rating: 4.0 Voti: 17
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Chi non ha mai provato, aprendo un libro nuovo e sfogliandone le pagine, un senso di pace e conforto, pregustando già le emozioni che la lettura avrebbe da lì a poco evocato?
Tutto questo potrebbe finire presto, sostituito da un neonato prodotto della tecnologia, l’e-book, che sta spopolando in USA e che in Italia è ancora agli albori della sua potenziale gloria. E a detta degli operatori del settore, presto si impossesserà in maniera sempre più predominante di un pezzettino delle nostre abitudini, passando da moda a consuetudine.

L’avvento di una tecnologia rivoluzionaria, viene sempre accolta, prima con scetticismo, e poi stupore poi, infondendo la convinzione che qualcosa è cambiato per sempre.

Tutto è iniziato con l’introduzione in USA di Kindle e in poco tempo tutta una serie di marchi, conosciuti o meno, hanno immesso sul mercato i loro lettori di ebook, cominciando a propagare un nuovo sistema di lettura. Una cosa è certa: il modo in cui leggiamo, scriviamo e vendiamo libri, sta per cambiare in maniera profonda e significativa.

Avremo una libreria tascabile e potremo leggere ciò che vorremo, dove vorremo, con uno strmento che, superato il modello base, permetterà la connessione wi-fi e accedere a un univeso di servizi, aumentando così la nostra distrazione nella lettura, che dovrebbe invece rappresentare un modo per estraniarsi dalla realtà ed immergersi in un mondo nuovo. Leggere non sarà più un’attività solitaria, come è stata fin’ora, ma diventerà ‘comunitaria’: si potrà infatti accedere a blog e communities, leggere i commenti di chi ha letto o sta leggendo lo stesso libro, la stessa pagina, la stessa frase. Il libro si comprerà con un click, trasformando il processo d’acquisto in impulso e permettendo così di aumentare le vendite, oltre che creare un nuovo modo di pensare e vendere i libri.

Nelle numerose discussioni tenutesi sull’argomento si è anche parlato di un contributo nella riduzione dell’impatto ambientale, il vantaggio di avere un’intera libreria in un singolo strumento portatile, dell’opportunità di adattamento delle librerie che potrebbero, oltre a vendere i nuovi strumenti tecnologici, ritornare al loro ruolo originale, più dedito al servizio piuttosto che alla vendita fisica di libri, mentre le case editrici manterrebbero il loro ruolo di selezione di opere e autori, spostandosi forse più verso le competenze richieste dei nuovi servizi tecnologici. Gli autori, di conseguenza, potrebbero diventare editori, distributori e retailer di se stessi, cambiando anche sostanzialmente il modello di distribuzione. Ciò ovviamente non preclude la possibilità di mantere vivo il mondo del cartaceo, che abbraccerebbe una diversa dimensione.

L’e-book resta ancora una nicchia, ma racchiude grandi prospettive e sarà il prezzo a decretarne il successo finale. Non si dovrà comunque attendere a lungo per capire se quello in atto è un cambiamento epocale o solo una moda destinata ad esaurirsi.
Tag:  e-book, libreria, innovazioni tecnologiche, libro, lettura

Commenti

18-02-2013 - 17:09:20 - fiora
noxnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni