Intervista a Lucia Suriano

Alla scoperta dello Yoga della Risata con una delle sue Ambasciatrici nel Mondo

di Fabia Tonazzi

Pubblicato lunedi, 4 aprile 2016

Rating: 4.8 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

Lo Yoga della risata è una disciplina che nasce nel 1995 grazie al medico Madan Kataria di Mumbay, a partire da questo momento il modo di vivere la risata cambia. Ho raccolto per voi delle interviste di giovani teacher e leader che si sono appassionate e che hanno portato lo Yoga della risata nella loro vita con gioia e costanza. Lo Yoga della risata è fonte di gioia e benessere. Leggete e documentatevi, chiunque di voi può essere un leader!

 

Le interviste raccolte provengono dallo Yoga della risata in Puglia, una regione in cui c’è tanto da fare e tanto benessere da diffondere. Se volete cercate nella vostra regione chi si occupa di Yoga della risata collegandovi qui: www.yogadellarisata.it.

 

Chi è Lucia Suriano in tre pregi e tre difetti.

Talvolta i miei pregi sono i miei difetti ma se proprio devo descrivermi così eccomi qua...

Pregi: sincera, appassionata, determinata

Difetti: esigente, testarda, e lo ammetto sono poco ordinata!


Di cosa ti occupi nella vita e qual è il tuo motto?

Nella vita sono mamma di tre splendide bambine e moglie di un meraviglioso compagno di vita, professionalmente sono una insegnante di lettere di scuola secondaria di primo grado, da circa un anno sono felicemente in prestito al sostegno, che mi sta offrendo una grande opportunità di crescita. Il mio motto è “se qualcosa ti accade è perché tu  possa imparare!”


Come nasce la tua passione per lo Yoga della risata?

Io non la definisco una passione, perché per me la risata non è un hobby, non è una professione (infatti faccio l’insegnante!), la risata è la mia stessa vita, io vivo la risata e la risata vive attraverso la mia vita permettendomi di affrontare tutto ciò che mi accade ed è per questo che mi impegno a diffondere il suo enorme potenziale.

Ho incontrato la risata in un momento delicato della mia vita in cui “non c’era molto da ridere”, la risata ha trovato me io ho lasciato che lei mi insegnasse a riconoscere tutto il buono e il bello che c’è intorno a me anche nelle difficoltà.


Qual è il pubblico a cui ti rivolgi attraverso  i tuoi incontri?

Sin dalle prime sessioni pubbliche non ho mai selezionato i partecipanti ai miei incontri, poiché la risata è di tutti e a tutti deve ritornare, inoltre avendo il dott. Kataria, mio maestro, deciso di onorarmi del titolo di Ambasciatrice nel mondo, il mio compito è quello di far conoscere lo yoga della risata a tutti coloro che mi incontrano.

La mia specificità nella famiglia Laughter Yoga Italia e nel mondo è legata alla mia esperienza professionale nella scuola, per la quale quotidianamente mi spendo al fine di promuovere il ben-essere dell’intera triade educativa (insegnanti, alunni, genitori). Inoltre con la Master Letizia Espanoli e sotto l’approvazione del dott. Madan Kataria abbiamo deciso di fondare la Scuola di formazione e ricerca di Yoga della Risata, poiché siamo fermamente convinti che la formazione non termina dopo essersi certificati leader o teacher di yoga della risata anzi la vera formazione inizia proprio il giorno dopo e non finisce mai.


Che cosa puoi dirci del dott. Madan Kataria visto che tu sei stata formata direttamente da lui e da lui stesso sei stata nominata ambasciatrice di Laughter yoga?

Il dott. Kataria è un maestro, io ho scelto di andare a formarmi da lui, quando ancora in Italia c’era un solo master trainer, ho fortemente desiderato incontrarlo e andare a “bere alla fonte” e quando l’ho incontrato ciò che più mi è rimasto impresso è il suo modo composto di ridere, non è mai sguaiato o eccessivo, può coglierti di sorpresa e iniziare a ridere mentre cammini al suo fianco e può sorprenderti la velocità con la quale riprende ad essere serio. E’ una persona speciale e per questo la sua idea è diventata un successo planetario.


Cosa sono i club dello Yoga della risata? E tu ne hai uno?

I club della risata sono dei luoghi meravigliosi nei quali si può condividere con tanta gente l’esperienza della risata. Io ne uno specialissimo, il mio club è la scuola; al momento per scelta non ho un club fisso, ma tengo sessioni pubbliche tutte le volte che posso e che vengo contattata da persone e associazioni o enti che desiderano sperimentare l’esperienza della risata incondizionata. Il mio club è da sempre definito ITINERANTE


In che modo ha cambiato la tua vita lo Yoga della risata?

La risata è entrata nella mia vita per trasformare da subito il mio modo di vedere la realtà, soprattutto di scorgere le possibilità anche dietro le difficoltà. Ho iniziato a praticare questa nostra meravigliosa disciplina proprio quando ho dovuto affrontare, con la mia famiglia, una seria malattia di mia madre. La risata è sempre il mio grillo parlante, mi mostra ciò che talvolta non riesco o non voglio vedere, mi tiene sveglia e presente nel qui ed ora.


Che cosa è la scuola di formazione e ricerca per lo Yoga della Risata?

E’ un progetto di formazione continua nato dall’intuizione condivisa tra me e master Letizia Espanoli. Quando ci siamo conosciute, abbiamo scoperto di condividere alcuni valori importanti e soprattutto il desiderio di dare consistenza scientifica a tutto quello che riguardava il mondo dello yoga della risata, supportando il nostro lavoro e quello dei nostri allievi con una serie di studi e di informazioni e seminari di approfondimento. La formazione per noi, non può terminare alla fine della due giorni di leader training, e, men che mai, alla fine dei cinque giorni per i teacher training.

La nostra passione per lo studio, il rigore nel cercare informazioni di qualità e strumenti che arricchiscano la nostra crescita e quella dei nostri allievi ha dato vita a questo progetto che esattamente un anno fa ha ricevuto l’approvazione e il benestare del dott. M. Kataria


Di cosa parla il tuo libro e a chi si rivolge?

Il libro “Educare alla felicità; nuovi paradigmi per una scuola più felice” che uscirà nel mese di aprile per la casa editrice La Meridiana, è rivolto a tutti coloro che si occupano del meraviglioso compito di educare, tutti nessuno escluso: genitori, insegnanti, educatori, dirigenti e perfino i nonni!

In questo lavoro ho raccolto la mia esperienza e i miei studi sull’importanza di ricucire la frattura tra scuola e risata, riscoprendo il valore strategico della risata per una scuola che non si occupa solo di riempire di nozioni i cervelli, ma che si occupa degli alunni in una dimensione più ampia fornendo loro strumenti per una sana crescita cognitiva ed emotiva.


Come è nata l’ispirazione?

L’ispirazione è nata in seguito alla mia esperienza scolastica come alunna più che come insegnante, il mio percorso, la mia storia scolastica e il desiderio di offrire alle mie figlie e alle nuove generazioni qualcosa di diverso da quello che ho vissuto io. Il desiderio maggiore che ha animato il mio studio e i miei esperimenti in campo è stato quello di offrire agli alunni ed agli insegnanti strumenti e informazioni innovative che ci vengono dalle neuroscienze e dalla psicologia positiva, il tutto con una visione della scuola oserei dire “umanistica” e di conseguenza che sappia mettere al centro prima di ogni altro elemento lo stare bene a scuola di tutti i suoi attori in particolar modo la triade educativa.

Ho cercato di fondere teoria e pratica offrendo così spunti per la realizzazione di una serie di attività che prendano i miei suggerimenti come spunti per riportare la felicità a scuola. Il mio sogno è quello di vedere realizzare in Italia come in altre parti del mondo l’ora dedicata alla crescita personale detta anche ora di Felicità.


Dove è possibile acquistarlo?

Sarà possibile acquistarlo in tutte le librerie e nei maggiori canali di distribuzione on line


Contatti ed eventi futuri.

Per approfondire la mia conoscenza e per seguire le mie attività e per essere aggiornati sui prossimi appuntamenti potete seguire la mia pagina Fb SoRidere yoga della risata Puglia, e il mio sito e il mio blog cliccando www.soridere.it.

Il prossimi appuntamento ufficiali è il 10 aprile a Foggia. Si tratterà di un laboratorio di approfondimento alla scoperta risata incondizionata.


Lucia Suriano

Clyt certificata direttamente dal dott. Madan Kataria

Ambasciatrice nel mondo di L.Y.
Tag:  educare alla felicità, Lucia Suriano, SoRidere, Mandan Kataria, Puglia, paradigmi, scuola felice

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni